Il re del caffè cerca casa a Perugia per aprire una caffetteria da Guinness dei primati

Intanto Francesco Costanzo (questo il nome del campione) proporrà delle esibizioni in Umbria e poi cercherà uno spazio per fare di Perugia un polo internazionale del caffè

Il re del caffè cerca casa a Perugia, dove intende aprire una caffetteria da Guinness dei primati.

Intanto Francesco Costanzo (questo il nome del campione) proporrà delle esibizioni in Umbria e poi cercherà uno spazio per fare di Perugia un polo internazionale del caffè. “In armonia – dice – con l’atmosfera internazionale e la cultura che la città esprime”

Francesco (auguri, oggi è il suo onomastico) un primato straordinario l’ha già ottenuto. Si tratta di un’impresa eccezionale che lo ha visto estrarre da una macchina da caffè, in piazza del Municipio, ben 703 tazzine in 60 minuti. Ogni tazzina senza sbavature, con regolare cucchiaino e piattino. “Frutto di mesi di allenamento”, ricorda il campione. E la qualità, assicurano gli assaggiatori, era ottima.

Il tutto realizzato con una macchina a leva (di cui omettiamo la marca, anche se è forse la più prestigiosa sul mercato).

Perché pare che l’estrazione a leva appartenga non solo alla sacralità del rito da bar, ma sembra assicuri eccezionale qualità.

Sta di fatto che i napoletani sono accorsi in massa per assistere all’evento. L’ufficialità del Comune di Napoli è stata validata dalla presenza del vicesindaco Enrico Panini.

C’era una volta Sandri (ossia Carla Schucani) che importava caffè dal sud America e lo tostava in proprio. Oggi quella liturgia è stata soppiantata da altri sistemi. Ma ricordo che il profumo si diffondeva giù per via dei Priori ed era una festa. Per non parlare della gioia di chi (come l’Inviato Cittadino, amico di Carla) ha avuto il privilegio di assistere a quella proceduta. Oggi si prospetta una nuova possibilità che riporterebbe sugli scudi il caffè di Perugia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E se la Vetusta diventasse, oltre che la capitale del cioccolato, anche quella della “tazzulilla”?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento