menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Numero unico per l'emergenza 112, un'app per facilitare le richieste di soccorso

Il 19 gennaio scatta la numerazione unica per sicurezza, emergenze e soccorso. I consigli di forze dell'ordine e del primo intervento

Il 19 gennaio è una data storica per la gestione dell’emergenza. A partire da questa data, infatti, per i residenti in Umbria, iniziando dalla provincia di Perugia e a seguire quella di Terni, entrerà in funzione il Numero Unico dell’Emergenza (NUE), cioè il 112 che andrà a sostituire le classiche numerazioni di emergenza: 112 (per i Carabinieri), 113 (Polizia di Stato) 115 (Vigili del fuoco) e 118 (Soccorso sanitario).

I vecchi numeri rimarranno attivi, per un periodo di tempo ancora non stabilito, e la chiamata verrà deviata al NUE.

Forze dell’ordine e di intervento, per facilitare la richiesta di intervento, consigliano di installare l'applicazione (per Android e per Ios), in cui vanno inseriti numero di telefono, nome cognome, data di nascita e alcuni numeri da contattare in caso di necessità.

Effettuando la chiamata tramite l'applicazione tutti questi dati, oltre la geolocalizzazione esatta del chiamante, verranno visualizzati dall'operatore del NUE su una schermata, facilitando le operazioni di rintraccio. Per le persone più anziane o afflitte da patologie si potrà contattare un familiare o il medico curante, se inseriti nell'app.

La Lombardia ha già attivato il sistema.

Con l’app si possono contattare i soccorsi in caso di emergenza e si sarà messi in contatto con la Centrale Unica di Risposta 112 della zona in cui ci si trova.

Essere individuati è fondamentale per inviare i soccorsi più rapidamente e con più precisione. L’app lo fa per l’utente inviando automaticamente la posizione all'operatore 112 che sta gestendo l’emergenza.

Se non si può parlare, basta selezionare "chiamata silenziosa" o "chiamata + chat" e indicare il tipo di intervento che di cui si ha bisogno. L'operatore saprà come gestire al meglio la chiamata e se si è fatta richiesta di chat essere ricontattati.

Completando la scheda utente dall'app, si forniscono all'operatore del 112 informazioni che possono aiutare nel soccorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento