menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

SPECIALE EUmbria - 112 e Galileo: soccorso dei cittadini. La “centrale unica di risposta” Umbria - Marche

Articolo realizzato nell’ambito del Progetto FISE- Europe Direct Terni – Comune di Terni – Università di Perugia, con il cofinanziamento della Commissione Europea".

eumbria_logo-6

*********
Il 112 è il numero europeo per le emergenze (NEU), introdotto da una Direttiva del 1991 ed attivo già dal 2004 in molti paesi dell’Unione, e permetterà di localizzare con precisione un utente bisognoso di aiuto. L’affidabilità di questo strumento sarà a breve garantita dall’entrata in vigore di un regolamento adottato dalla Commissione europea lo scorso 12 dicembre.

In particolare, si farà affidamento sul nuovo sistema globale di navigazione satellitare (GNSS), realizzato in Europa grazie al Programma Galileo. Entro 36 mesi diventerà possibile localizzare automaticamente utenti in difficoltà, sia che questi si trovino all’esterno, sia che stazionino all’interno di edifici (in questo caso contando sull’ausilio dei segnali Wi-Fi). Queste nuove tecnologie rafforzeranno l’efficacia delle operazioni di soccorso, come afferma èEl?bieta Bie?kowska, Commissaria europea per il Mercato interno. La normativa europea impone che ogni smartphone venduto nei Paesi Europei sia dotato delle tecnologie necessarie per agganciarsi al servizio. Molti dei nuovi modelli già lo sono. Tutti dovranno esserlo entro 36 mesi.

Il NEU è attivo in tutti i Paesi dell’UE, ma in Italia non ancora come “numero unico europeo” (in alcune zone rimanda a quello dei Carabinieri). A partire da quest’estate la Regione Umbria e la Regione Marche hanno dato vita ad una Centrale unica di risposta (CUN NUE 1-1-2). Questo nuovo ente non si occupa direttamente della “gestione operativa” delle emergenze, ma gestisce il contatto con l’utente e smista le chiamate ai vari servizi di soccorso: arma dei carabinieri, polizia stato, vigili del fuoco ed emergenza sanitaria. 

Il servizio, ovviamente gratuito ed anche multilingue, ha sede all’interporto di Jesi. La decisione presa dalle due regioni ha come fine proprio accelerare i tempi di soccorso ed unire ancora di più Marche ed Umbria. Con il metodo in uso attualmente, l’identificazione nella zona di copertura del ripetitore del telefono cellulare ha un raggio di individuazione tra i 2 e i 10 km. Il rischio è quello di non identificare precisamente il luogo interessato e di ritardare l’arrivo dei soccorsi. Il nuovo programma Galileo invece consentirà di ridurre del 40% i tempi di identificazione nelle zone urbane e del 50% in
quelle rurali, poiché permette di individuare il luogo del soccorso con un margine di errore di pochi metri. Il sistema Galileo è di aiuto anche per gli utenti che non sanno dare indicazioni sulla loro posizione, ad esempio se si trovano in autostrada o dispersi tra la neve.

TUTTI GLI ARTICOLI DELL'INSERTO EUmbria "L'Europa a casa tua"

  1. Fondo Europeo per l'Agricoltura, il bilancio è positivo. "Occasione fondamentale per il settore agroalimentare regionale"

  2. EUROPEE 2019: Rischio manipolazioni e fake-news anche in Umbria? Un’indagine UE fa salire il sospetto...

  3. Università, Ospedale ed Europa insieme per trovare una cura alle malattie rare

  4. L'Umbria sognava l'Europa Unita da San Benedetto e la Ue sostiene la nostra regione

  5.  Il presidente della Bce Draghi parla di prosperità europea. Quale futuro per l’Umbria?

  6. L’Europa in soccorso di Babbo Natale: più sicurezza nei regali sotto l’albero

  7. 112 e Galileo: i nuovi metodi europei per il soccorso dei cittadini. La “centrale unica di risposta” Umbria - Marche

  8. Cosa fa l’Europa per l’Umbria? Fondi per lavoro, sviluppo, ricerca e welfare, la mappa degli interventi

  9. Sviluppumbria: ecco i nuovi quattro bandi per favorire l’internazionalizzazione delle imprese

  10. L’Europa punta sui giovani: “Parlamento degli under 30” anche in Umbria“

  11. I bandi EU pro start-Up . “Materialuce”, ecco un esempio umbro“

  12. L’Europa ascolta i cittadini sulle strategie: ecco come dialogare online

  13. Rafforzata la cybersicurezza: più protezione cittadini e minori costi per imprese

  14. Made in Umbria o Fake made in Umbria? Coldiretti smaschera le imitazioni

  15. Pioggia di fondi dall'Europa per rilanciare artigianato e micro-imprese: il bando

  16. L’Europa e lo sviluppo delle aree interne dell’Umbria. Cosa sono i GAL? Quanti sono e come funzionano?“

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento