Attualità

Non è uno scherzo, nella giornata del 3 maggio si festeggia Santa Fregna

Non è uno scherzo: nella giornata del 3 maggio si festeggia Santa Fregna, onorata a Frosinone, in Ciociaria e già ricordata nel sito del Comune. Lo ricorda il nostro fratello FrosinoneToday. In passato (oggi è stato cancellato qualsiasi riferimento: perbenismo, pudore, irritualità in un sito istituzionale?) vi si leggeva “Oggi ricorre il giorno dedicato a S. Elena Flavia Giulia, madre dell'imperatore Costantino". Costei, secondo la tradizione cristiana, "ritrovò all’inizio del IV sec d.C., i resti della Croce Santa".

Poi la divagazione pruriginosa, che riportiamo così come interpretata dai maliziosi: "Da un punto di vista profano, la croce (ovvero la pena, la sofferenza ndr) dell’uomo può essere identificata con il sesso femminile, specie quando tale desiderio rimane insoddisfatto". In pratica – questa la conclusione – visto che una delle maggiori “pene” per l'uomo è identificata con la punizione di non poter andare a letto con una donna, Santa Giulia è stata trasformata in Santa Fregna.

"Nella tradizione orale popolare - spiegava il sito - questo giorno è associato ad un evento lontano e improbabile. Da cui il modo di dire che un qualcosa accadrà “‘Nsanta fregna…” a significare “chissà quando, forse". In perugino si dice “l an del mai!” o anche “quan che le cerque faròn la ua” (“quando le querce faranno l’uva”).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non è uno scherzo, nella giornata del 3 maggio si festeggia Santa Fregna

PerugiaToday è in caricamento