Sgombero di piazzale Michelangelo a Passignano, il sindaco Pasquali convoca un'assemblea pubblica

Incontro con il comandante dei Carabinieri e della Polizia locale. Poi un ricordo: "Nel 1989 c'era già una comunità rom nell'area"

Piazzale Michelangelo occupato dai nomadi? Il sindaco Sandro Pasquali risponde subito ai consiglieri del centrodestra e lo fa “mettendoci la faccia” perché “sulle questioni spinose” è abituato a fare così, senza “nascondermi dietro ordinanze”.

E se il centrodestra cita un’ordinanza del 2013, il sindaco risponde che “l’ultima ordinanza con efficacia, ripresa da zone che hanno problemi ben più gravi dei nostri, è del 26 agosto 2019”. I problemi ci sono e “vanno risolti alla radice” con “impegno, senza strumentalizzazioni” prosegue il sindaco. Che spiega: “Molte questioni procedurali e normative sono lunghe da scrivere qui, intanto mi limito a ringraziare le forze dell’ordine che ogni volta che sono chiamate in causa fanno i loro interventi. Mi dispiace vederle attaccate anche da esponenti politici che dovrebbero difenderle. In ultimo se le persone manifestano problematiche è giusto affrontarle”.

Come affrontarle? Convocando subito una riunione con i residenti delle zone interessate (via della Fattoria e zone limitrofe) e con tutti coloro i quali manifestano disagio per domani, giovedì 30 luglio, alle ore 18 nei pressi del bocciodromo all’aperto, insieme al comandante dei Carabinieri e a quello della Polizia locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Pasquali conclude la sua nota con un ricordo personale del giorno del lancio della sfida del Palio 1989: “Sono uscito da casa con mio padre, ricordo che erano le 21 circa, passammo vicino al campo vecchio da lontano sentimmo una signora gridare ‘capo, capo’, ci raggiunse ci chiese un accendino perché erano senza luce nella roulotte, erano rom”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento