Attualità

Campo nomadi a Passignano sul Trasimeno, il centrodestra chiede al sindaco di sgomberare piazzale Michelangelo

Un'ordinanza del 2013 vieta sosta e accampamenti, i consiglieri Alessandro Moio, Eleonora Ballerini, Daniela Bertocci, Luigi Sessa: "E' ora di intervenire"

Piazzale Michelangelo di Passignano sul Trasimeno trasformato in campo nomadi: allontanare subito gli occupanti.

È quanto chiede il centrodestra a Passignano con i consiglieri Alessandro Moio, Eleonora Ballerini, Daniela Bertocci, Luigi Sessa: “È necessario che l’amministrazione comunale si mobiliti per richiedere l’allontanamento dal piazzale Michelangeli delle roulotte di nomadi presenti. Inoltre vanno smaltiti i cumuli di rifiuti creatisi e va monitorato lo stato di salute della popolazione del campo”.

foto passignano-2La richiesta arriva dopo le numerose segnalazioni (anche in questo momento il dibattito è moto acceso sui social con un post da cui è tratta l’immagina che accompagna l’articolo): “Purtroppo, non è la prima volta che segnaliamo una situazione del genere in quel parcheggio come in altri. A preoccuparci è lo stato d’inerzia dell’amministrazione: la presenza di campi rom, per periodi sempre più lunghi e in maniera sempre più frequente, in zone densamente abitate, a ridosso delle case o all’ingresso del paese, soprattutto in estate, sta diventando una costante che non è ulteriormente tollerabile”.

Un’ordinanza comunale del 2013, infine, vieta qualsiasi forma di “accampamento e sosta su tutte le aree pubbliche del territorio comunale, prevedendo lo sgombero forzato dell’area oggetto di occupazione”.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo nomadi a Passignano sul Trasimeno, il centrodestra chiede al sindaco di sgomberare piazzale Michelangelo

PerugiaToday è in caricamento