Un'umbra a Beirut, Nicoletta Bombardiere è il nuovo ambasciatore d’Italia in Libano

Le congratulazioni del sindaco Bacchetta: "Prestigioso incarico istituzionale ai massimi livelli della diplomazia internazionale"

"Con orgoglio e riconoscenza rivolgo a nome della giunta, del consiglio comunale e della collettività tifernate le più sentite congratulazioni per il prestigioso incarico istituzionale ai massimi livelli della diplomazia internazionale che è stato conferito ieri dal Consiglio dei Ministri alla dottoressa, Nicoletta Bombardiere, in un paese il Libano snodo strategico mondiale per la pace e la convivenza fra i popoli". Parole del sindaco, Luciano Bacchetta, in riferimento al prestigioso incarico conferito ieri dal Consiglio dei Ministri a Nicoletta Bombardiere, nuova ambasciatrice d’Italia in Libano.

A darne notizia un comunicato stampa della Farnesina. "Alla famiglia Bombardiere, al padre Nicola, indimenticato massimo dirigente comunale, militante e dirigente di partito, sindacalista  (scomparso nel 2018), mi legano vincoli di fraterna amicizia e ammirazione per il senso dello Stato e del servizio alle istituzioni e per la loro appartenenza alla comunità locale, alle sue tradizioni, alla storia, alla sua gente", ha precisato il sindaco Bacchetta, che annuncia di voler suggellare in maniera ufficiale questo importante incarico alla neo-ambasciatrice d’Italia in Libano con una cerimonia in comune, appena sarà possibile.

"Vorrei estendere le congratulazioni a tutta la famiglia, alla signora Enrichetta Stefanucci e ai fratelli Andrea e Luca nella consapevolezza e certezza che d’ora in avanti il nome di Città di Castello,  attraverso la prestigiosa nomina della dottoressa Nicoletta Bombardiere, sarà rappresentato ai massimi livelli della diplomazia mondiale".

Nicoletta Bombardiere, nata a Città della Pieve il 3 Giugno 1963, si è laureata in Scienze Politiche presso l’Università di Firenze nel 1988. Entra in carriera diplomatica nel 1989, prestando servizio presso la direzione generale per le Relazioni culturali. Nel 1991 viene nominata console a Durban (Sudafrica). Dal 1995 è primo segretario alla Rappresentanza permanente d'Italia presso l'Osce a Vienna. Rientrata a Roma nel 1999, presta servizio presso la direzione generale per gli affari politici e poi presso la direzione generale per i paesi di Asia, Oceania, Pacifico e Antartide, dove svolge le funzioni di capo segreteria.

Nel 2002 riparte nuovamente per l’estero, come primo consigliere all’ambasciata d’Italia al Cairo, poi a Londra, dal 2006. Nel 2009 rientra al ministero, prima presso la direzione generale per i paesi di Asia, Oceania, Pacifico e Antartide e in seguito come capo dell’unità per l’Afghanistan della direzione generale per gli affari politici e di sicurezza. Nel 2013 è nominata consigliere diplomatico aggiunto del presidente del Consiglio dei ministri. Dal 2015 è consigliere diplomatico del ministro della Difesa. Nel 2017 è stata nominata commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho voluto esprimere anch'io alla concittadina tifernate Nicoletta Bombardiere le migliori congratulazioni e i più sinceri auguri per il ruolo di Ambasciatrice Italiana in Libano che è stata chiamata a ricoprire - scrive il deputato Walter Verini - . Ci siamo sentiti al telefono. Da due giorni è già a Beirut, al lavoro in uno dei luoghi più delicati per gli equlibri geopolitici. E per le tensionI e conflitti nell'area, quotidianamente e strategicamente monitorati e governati per evitare potenziali, gravissime conseguenze più estese. In Libano opera da tempo il contingente italiano con funzioni di mantenimento della pace, insieme a Francia, Gran Bretagna, Stati Uniti, nell'ambito di Unifil. Nicoletta Bombardiere vanta un percorso davvero importante in vari ambiti istituzionali della diplomazia ed è anche per questo che sono certo che saprà offrire un significativo contributo al nostro Paese in questa nuova e rilevantissima  esperienza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento