Il negozio Perugina di corso Vannucci compie vent'anni e dona un defibrillatore al 118

Lunedì 30 settembre la cerimonia alla presenza del commissario dell'Azienda ospedaliera Onnis

Anche il commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera Antonio Onnis ha presenziato alla cerimonia che ha voluto ricordare i 20 anni di attività del negozio Perugina in corso Vannucci, nel corso della quale è stato donato al 118 un defibrillatore. 

“Ho aderito volentieri a questa iniziativa proprio per ribadire che ospedale e città sono un tutt’uno, che condividono le stesse emozioni, un collegamento necessario per la comunità ”. A fare gli onori di casa Gianfranco e Simone Mariucci, due generazioni di perugini che hanno creduto in una eccellenza della città, resistendo anche a periodi di crisi. “Siamo orgogliosi - hanno detto i responsabili - di aver nel tempo fatto fronte alle difficoltà che si sono presentate, ora ne raccogliamo i frutti grazie soprattutto ai tanti turisti proveniente da tutto il mondo. Il Bacio Perugina resta un segno di forte distinzione della nostra città, che va difeso, anche perché, ieri come oggi,  è una risorsa per tante famiglie”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’evento, che si è svolto nella mattinata di lunedì, hanno partecipato anche i rappresentanti delle istituzioni, il prefetto di Perugia Claudio Sgaraglia e il comandante provinciale dei carabinieri colonnello Giovanni Fabi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Ospedale di Perugia, tre infermieri e due pazienti positivi al coronavirus: asintomatici e in isolamento domiciliare

  • Coronavirus, dopo Eurochocolate anche per i Baracconi altro "No": "Ignorato il nostro piano sicurezza"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento