menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il cardinale Pietro Parolin apre il Meeting Nazionale della Fondazione Sorella Natura

Fra progetto Albedo e "fratello idrogeno" di Franco Cotana

Il cardinale Pietro Parolin apre il Meeting Nazionale della Fondazione Sorella Natura. Fra progetto Albedo e “fratello idrogeno”. Perugia che media fra etica, scienza e religione.

Di seguito, gli interventi del presidente assisiate, professor Roberto Leoni, e del presidente della Pontificia Accademia delle Scienze, Marcelo Sánchez Sorondo (anche presidente Onorario del Comitato scientifico di Sorella Natura).

L’abbrivio e lo sviluppo degli interventi si dipana in coerenza con l’Enciclica di Papa Francesco “Laudato Si’” .

Fra i temi affrontati, quelli fondamentali per l’esistenza del pianeta e la sorte degli essere viventi.

Trattate, in particolare, questioni essenziali come la transizione energetica, il problema dei rifiuti, il progetto ‘Albedo for Africa’ per combattere la fame e al tempo stesso mitigare il pericolo e le conseguenze esiziali del riscaldamento globale (Cambiamenti climatici, coinvolta anche l'Università di Perugia).

Questo progetto di agricoltura a basso dispendio idrico, da noi trattato a più riprese su queste pagine (L'Umbria che eccelle - Prodotti agricoli su terreni aridi e con poca acqua, un altro successo per il Ciriaf dell'Universtià di Perugia) e anche (Più acqua potabile in Africa, il progetto Albedo parte da Perugia) ha come obiettivo la produzione di cibo in abbondanza con pochissima acqua a favore di popolazioni Africane povere. Perseguendo, nel contempo, la finalità di raffreddare il pianeta, mediante la membrana ad elevatissima resa “Albedo retroreflecting” per la Pacciamatura di ortaggi (ogni 5 metri quadrati si compensa 1 ton di CO2).

Il progetto, che fa capo al gruppo di studio del professor Franco Cotana, è stato discusso da un sottogruppo con 11 partner con l’Acronimo WATER SAVE (Water and Albedo Technologies, Environment Recovery and Sustainable Agriculture for VEgetables).

Per quanto attiene alla transizione Energetica, si è parlato di quello che oggi San Francesco avrebbe sicuramente chiamato FRATELLO IDROGENO, il vettore energetico che nasce da SORELLA ACQUA e FRATELLO SOLE. Infatti, da 9 litri di acqua e una giornata di Sole, su 50 metri quadrati di pannelli fotovoltaici, si può ottenere 1kg di Idrogeno, in grado di far funzionare una vettura per 100km.

Tutto, insomma, secondo le istanze etiche che discendono da un documento “prezioso et casto” come la citata enciclica di Francesco. Perugia, capitale del messaggio francescano applicato alla scienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento