Natale stellare a Perugia, ecco le novità: igloo riscaldati, planetario e tantissimi eventi

Un filo rosso lega le iniziative natalizie a quelle estive: dai 50 anni dall’allunaggio al settimo centenario (2021) dalla morte di Dante

A Perugia un Natale stellare, con una punta di eschimese. Un filo rosso lega le iniziative natalizie a quelle estive: dai 50 anni dall’allunaggio al settimo centenario (2021) dalla morte di Dante. Le cui tre cantiche – come è noto – terminano tutte con la parola “stelle”. E ci saranno da vedere le stelle attraverso il planetario del Post, per soddisfare tutti i bambini aspiranti astronauti.

Anno zero, secondo Clara Pastorelli, che parla di nuovo corso per ridare slancio alla vitalità del Centro. Ma spiccata continuità tematica delle iniziative. Tutti insieme a formare un coro, possibilmente senza stonature.

In sinergia il Comune, le Associazioni dei commercianti, i rioni: tutte le forse sociali e culturali della Vetusta. Non solo centro storico.

Più che igloo si tratterà di sei “cupole geotermiche riscaldate”, come se ne sono viste solo a Londra e, ma una sola, a Roma.

Per la cultura – dice Varasano – il trittico musica-teatro-arte. Una pluralità di iniziative delle quali daremo conto a suo tempo. Valga ricordare la nostra Big Band che farà scintille a San Pietro.

Poi Capodanno ed Epifania, con 1300 calze offerte da Nestlè e 400 bambini montessoriani in assetto natalizio a piazza IV Novembre.

Anche gastronomia, inevitabilmente, coi locali che offriranno menù speciali a prezzi specialissimi e la medaglia – sottolineata dalla Pastorelli – di Pioppi che, col suo panettone, si è classificato al terzo posto mondiale.

Rediviva anche la bella tradizione della Befana del Vigile, ma senza spumante e panettone, bensì con un assegno staccato per finalità benefiche e sociali.

L’assessore Merli presenta la collaborazione della mobilità, per ridurre costi e incentivare l’uso dei mezzi pubblici. Dettagli complessivi sul sito atmosferedinatale.comune.perugia.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Festività memorabili e gioiose fino alla festa degli Innocentini, quando, secondo il detto perugino, “finite le feste, finiti i guadrini”. Buone feste a tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • L'ultimo saluto a Carlotta Martellini, il funerale fissato per sabato 1 agosto a Solomeo

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Coronavirus in Umbria, è un neonato il nuovo paziente ricoverato a Perugia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento