rotate-mobile
Attualità

Igloo, mega albero sui tetti del centro storico, degustazioni e mercatini: Perugia si prepara al Natale, tutte le novità

Le anticipazioni e gli appuntamenti per il Natale di Perugia

Perugia si prepara al Natale. Dagli igloo al super albero sui tetti del centro storico, il Comune di Perugia, con una nota ufficiale, presenta tutte le novità.

Il centro si illumina dal 4 dicembre I primi appuntamenti sono in piazza IV Novembre. Il 4 dicembre alle ore 17 si accendono le luci natalizie in corso Vannucci e nelle vie limitrofe; dalle ore 17.15 sarà visibile il videomapping su Palazzo dei Priori dal titolo Natura d’inverno e cieli stellati che raccontano il Natale nella pittura di Gerardo Dottori; alle ore 17.30 è previsto il taglio del nastro dei mercatini alla Rocca Paolina e alle ore 18 il concerto di Re.leg.art alla Sala dei Notari.

Accensione degli alberi Tra i momenti clou, l’accensione dell’albero, anzi degli alberi, l’8 dicembre. Quello posizionato come da tradizione in piazza IV Novembre quest’anno è alto 18 metri, decorato con sfere illuminate e, alla base, da strutture che richiamano pacchi regalo. Sarà acceso alle ore 17, dopo l’esibizione del coro Montessori (ore 16.30) e della Filarmonica di Pila (ore 16.45). Tutto a cura del Consorzio Perugia in Centro, che ha riproposto anche gli eleganti alberelli in corrispondenza degli ingressi dei negozi e la filodiffusione con canzoni natalizie lungo corso Vannucci. 

Alle 17.30 a Porta Sole toccherà all’Albero sui tetti, L’Ast Christmas, ideato da Comune e Atmo e proiettato sui tetti di corso Garibaldi con una estensione record: saranno capolavori di Dottori conservati a Palazzo della Penna a comporre la forma di un abete luminoso.

Città d’arte e cultura I rimandi a Dottori parlano chiaro: quest’anno il Natale è anche un modo per riscoprire e celebrare Perugia come centro di arte e cultura. Sotto i riflettori sarà il museo civico di Palazzo della Penna con la mostra personale permanente dedicata a Dottori, l’esposizione “Fortuna e mito di Raffaello in Umbria”, inserita nelle celebrazioni nazionali per il quinto centenario della morte dell’artista, e la mostra dedicata ai 90 anni del pittore Franco Venanti.  Dall’11 dicembre alla Biblioteca Augusta apre i battenti “Il capocannoniere è sempre il miglior poeta dell’anno - Il calcio tra figurine e letteratura”; dalla stessa data anche “A regola d’arte, ceramiche tradizionali di Deruta” alla sala Cannoniera della Rocca Paolina, mentre il 18 dicembre, negli spazi dell’ex chiesa Santa Maria della Misericordia in via Oberdan, si inaugura “Facce da Virus” di Angelo Buonumori. Immancabili i concerti sull’acropoli, in particolare alla Sala dei Notari e le Sorprese dal balcone, esibizioni di artisti vari dalla terrazza di Palazzo Baldeschi.

Natale alla Rocca A rafforzare la proposta commerciale dell’acropoli nel rispetto, ancora una volta, della tradizione, il Consorzio Perugia in Centro, dopo lo stop forzato del 2020, rilancia Natale alla Rocca, il mercatino alla Rocca Paolina (4-26 dicembre). Per la prima volta ambientato nei suggestivi spazi del Cerp, proporrà produzioni artigianali di qualità, addobbi natalizi, artigianato creativo, curiosità, produzioni enogastronomiche tradizionali (ingresso gratuito nei seguenti orari: lunedì-venerdì 10.00–19.00; sabato, domenica e festivi: 10.00–20.00; 25 dicembre 15.30–20.00. Tutte le informazioni sul sito web www.nataleallarocca.it). I mercatini di Natale porteranno un’atmosfera da fiaba anche in corso Vannucci, piazza della Repubblica e piazza Matteotti (dal 4 dicembre al 9 gennaio) con artigianato nazionale e internazionale, decorazioni e addobbi natalizi, giocatoli e prodotti tipici (ingresso gratuito tutti i giorni 10-20; 25 dicembre 15.30–20.00). 

Igloo per degustazioni e giochi Tornano anche gli igloo trasparenti e riscaldati, ma con una funzione rivisitata, più legata all’animazione dell’acropoli. In piazza della Repubblica un igloo accoglierà presentazioni e degustazioni di produzioni enogastronomiche e di prodotti della terra, ma sarà utilizzato anche per ascoltare musica e promuovere le piccole case discografiche dell’Umbria. Anche in corso Vannucci un igloo sarà riservato alla presentazione e promozione dei prodotti del territorio, tra cui dolci e prodotti tipici del Natale, mentre piazza Matteotti offrirà un’area gioco per bambini e adulti, con l’organizzazione di attività ludiche, incontri-focus sui giochi storici, videogiochi, giochi di società. L’igloo di piazza Italia, infine, sarà dedicato al tema delle energie rinnovabili, con esempi virtuosi di produzione energetica, veicoli per la mobilità elettrica su quattro e due ruote, esempi di semplice efficientamento energetico per le abitazioni.

Sulle tracce dei presepi Altra novità del 2021 sarà la manifestazione Presepi nei borghi (dall’8 dicembre al 6 gennaio). Per la prima volta i cinque borghi, attraverso le associazioni dei residenti (Borgobello, Borgo Sant’Antonio-Porta Pesa, Via dei Priori, Rione di Porta Eburnea, Vivi il Borgo), propongono itinerari accomunati dal simbolo più importante del Natale, un invito a scoprire queste zone con il loro patrimonio storico-artistico, le botteghe artigiane, le attività commerciali e i mercatini con prodotti legati all’arte presepiale. Cartelli ad hoc segnaleranno la presenza delle rappresentazioni della Natività: un percorso tra scorci suggestivi che porterà da un punto all’altro del centro, incrociando mostre, concerti, spettacoli, conferenze. Si spazia da Borgo Sant’Antonio, che come ogni anno si trasforma nella via dei presepi, a via dei Priori con il suo “presepe nella nicchia” e installazioni di arte contemporanea, a Porta Eburnea, che invita a scoprire il presepe napoletano nella chiesa di Santa Giuliana, a Porta Sant’Angelo con il presepe francescano, a Porta San Pietro con la novità assoluta del presepe vivente itinerante. Inaugurazione l’8 dicembre alle ore 12 nella cattedrale di San Lorenzo con la benedizione simbolica dei presepi da parte del vescovo ausiliare della Diocesi di Perugia-Città della Pieve, Marco Salvi (programma dettagliato su www.borghistoriciperugia.it).

La festa dei bambini Numerose in tutta la città le iniziative studiate per intrattenere i più piccoli. Dal centro alla periferia ci sono gli appuntamenti di Agenda Urbana (intervento Servizi educativi territoriali di comunità); nelle biblioteche comunali e presso l’Officina del Natale a cura del Post in piazza del Melo, le proposte spaziano dalle letture ad alta voce ai laboratori.

Il sito dedicato Il programma completo delle feste è su atmosferedinatale.comune.perugia.it.

Coinvolti anche gli studenti dell’Istituto Italiano Design. Quest’anno sono loro a firmare la grafica di locandine e manifesti che lanciano il claim “A Natale con noi – Perugia, la festa è insieme”, valorizzando il simbolo dell’albero e i monumenti cittadini più importanti. Le grafiche realizzate dall’IID saranno anche proiettate sulla facciata della cattedrale di San Lorenzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igloo, mega albero sui tetti del centro storico, degustazioni e mercatini: Perugia si prepara al Natale, tutte le novità

PerugiaToday è in caricamento