menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Museo di San Francesco, ci sono problemi: il parere e i consigli dell'esperto

Andrea Rotoloni scrive al presidente Giorgio Leoni, al Direttivo e ai soci dell’Accademia di Montefalco. Con richiesta di far pervenire la dettagliatissima relazione al Sindaco di Montefalco

Quel museo è tutto da rifare. Andrea Rotoloni scrive al presidente Giorgio Leoni, al Direttivo e ai soci dell’Accademia di Montefalco. Con richiesta di far pervenire la dettagliatissima relazione al Sindaco di Montefalco (oggi Luigi Titta, che succede a Donatella Tesei).

Sotto la lente il Museo di San Francesco che presenta numerose e gravi criticità. Rotoloni elenca scrupolosamente fragilità e problemi, accompagnando la propria relazione con una doviziosa documentazione fotografica. Gli affreschi della Cappella della Concezione o Bontadosi stanno svanendo (foto). Crepe vistose si evidenziano su parte dell’affresco presente nell'Edicola vicino alla Cappella della Passione, e c’è anche una crepa dell’arcata, nella parte superiore sinistra.

Un importante affresco di Benozzo Gozzoli risente dell’infiltrazione di umidità. Il muro intorno alla dedica al Melanzio mostra segni di umidità diffusa.

Quanto agli eventi che vi si tengono, Rotoloni osserva che, durante le conferenze, la luce che entra dal rosone impedisce la corretta fruizione dei contenuti multimediali. E consiglia, semplicemente, di applicare una tenda da sole. In un’ottica propositiva, lontana dalla polemica.

Questa la conclusione: “Vista la rilevanza economica del museo, la sua importanza storico-artistica, l’incidenza socio economica che rappresenta per il nostro territorio, sarebbe importante intervenire in tempi brevi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento