menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raffaello, Taddeo di Bartolo e Art Kane, le grandi mostre in Galleria per il 2020

Per i 500 anni del genio di Urbino una mostra con le copie più famose della Deposizione Baglioni, trafugata da Perugia dal cardinal Borghese

Il 2020 sarà un anno davvero speciale la città di Perugia che ospiterà tre mostre di altissimo livello.

Tra le esposizioni più attese, si può segnalare la retrospettiva dedicata al pittore senese Taddeo di Bartolo (1362 ca.-1422) alla Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia che già custodisce tre opere dell’artista, tra cui il grande polittico opistografo proveniente dalla chiesa di San Francesco al Prato e le otto tavolette di un polittico che il Polo museale dell’Umbria ha acquistato di recente per il Museo di Palazzo Ducale di Gubbio (provenienti dalla chiesa di San Domenico di Gubbio).

Per il quinto centenario della morte di Raffaello la Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia allestirà una mostra che presenterà sette copie perugine della Deposizione Baglioni, dipinta nel 1507 per l’altare di famiglia nella chiesa di San Francesco al Prato e chiesta in dono dal Scipione Borghese nel 1608 allo zio Paolo V e fatta trafugare per arricchire la collezione. La pala venne commissionata a Raffaello da Atalanta Baglioni per ricordare il figlio Grifonetto, ucciso dopo la congiura delle Nozze di sangue.

Dal 25 giugno al 30 agosto, infine, la Galleria apre le proprie porte alla musica, affidando la sala Podiani alla programmazione di Umbria Jazz per una mostra fotografica dedicata alla musica e ai musicisti. Quest’anno sarà la volta di un grande fotografo, artefice di alcune immagini saldamente entrate nell’immaginario collettivo: Art Kane (1925-1995).

Nella mostra perugina sarà presente il lavoro sulla musica con gli scatti degli Who, Bob Dylan, Jim Morrison e da Harlem (1958), la fotografia di Jazz "più famosa del mondo", alla quale sarà dedicata un’intera sala per la prima e l’ultima volta ritratti tutti assieme cinquantasette jazzisti come Dizzy Gillespie, Count Basie, Thelonious Monk, Charles Mingus, Sonny Rollins.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento