Monteluce, l'ex Policlinico abbandonato al degrado: bivacchi di sbandati e puzza insopportabile

Muri sfondati a calci. Per terra cartoni e ciaffi, residui di cibo e indumenti sporchi, lezzo di orina dominante

L’ex portineria del Policlinico di Monteluce è… un bivacco indegno e puzzolente. Colpa di sbandati e tossici che lo hanno eletto a dormitorio. E lo utilizzano al peggio. Per terra cartoni e ciaffi, residui di cibo e indumenti sporchi, lezzo di orina dominante. Subito dietro il locale portineria, in un androne attraverso il quale si accedeva alla nucleare e al campanile della chiesa di Santa Maria Assunta, sono almeno due i miserabili giacigli usati regolarmente. 

Con le temperature alte ci si può stare tranquillamente, ma ci dicono che anche l’inverno scorso qualcuno ci si riparava.

Ora è in preparazione una mostra sugli 800 anni del monastero delle Clarisse, organizzata dall’Associazione di quartiere Bosco Sacro, e quegli sbandati sono disturbati dal via vai di persone: quelle che ora installano e quanti si recheranno poi a visitare.

Così hanno cominciato a dare segni d’insofferenza, vergando dei falli nelle vetrate e sui dissuasori dell’ingresso. Poi, tanto per gradire, hanno sfondato a calci il cartongesso dei divisori. Devono aver usato dei robusti anfibi, come risulta dai segni lasciati da quelle violenze.

Quelli dell’Associazione dei monteluciani hanno coperto questi sfondamenti con manifesti, locandine e perfino con la gigantografia che rappresentava la Monteluce di inizio Novecento. Una seconda grande foto quei balordi l’hanno asportata, mentre quella rimasta porta i segni di tagli e calci che l’hanno ridotta a mal partito.

Intanto, la gente passa per assistere alle liturgie che si tengono nell’ex negozio Millennium: fino a quando? I parrocchiani non ne possono più e anche la Festa dell’Assunta 2018 si terrà in condizioni precarie. Che si aspetta a intervenire sulla chiesa, se si afferma che i fondi ci sono? È vero che qualcuno ha sbagliato le procedure. Tutto questo può avvenire senza conseguenze?

E, per tornare al bivacco, che si aspetta a dare una ripulita a quell’androne? In parrocchia affermano di aver segnalato la cosa alle autorità. Di risposte nemmeno l’ombra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La famiglia denuncia la scomparsa, i Vigili del fuoco cercano un giovane tra Collestrada e Ponte San Giovanni

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • Incubo finito, ritrovato a notte fonda il minore scomparso

  • Maltempo, il Comune di Perugia tiene chiuse scuole e Università: ordinanza del sindaco

  • Maltempo, la Protezione Civile: chiuse strade e allarme per fiumi. "Ecco quando e dove si verificherà il picco della piena del Tevere"

  • Lo riconosce e lo accompagna dai carabinieri, ritrovato il giornalista Giovanni Camirri

Torna su
PerugiaToday è in caricamento