La storia della Vetusta in bassolirievo. Nuovo grande ciclo scultoreo open air a Montegrillo

Adriano Massettini è stato invitato a realizzare l’opera che sarà un’ampia diegesi di storia perugina

Nuovo grande ciclo scultoreo open air, stavolta a Montegrillo. Adriano Massettini è stato invitato a realizzare l’opera che sarà un’ampia diegesi di storia perugina. Una specie di colonna Traiana, punteggiata dai passaggi salienti della storia di Perugia: dalla fondazione del mitico Euliste fino ai nostri giorni.

“Stavolta dice – il creatore della Galleria a cielo aperto di viale Faina – non dovrei subire sabotaggi. Tanto che sono stati i residenti di Monte Grillo ad invitarmi per impreziosire con i miei bassorilievi quel muro grigio e uniforme”.

Massettini fa riferimento all’opera demolitrice del suo lavoro, messa in atto da alcuni vandali che hanno distrutto parte delle sculture realizzate in viale Faina, sul muro e sugli alberi.

“C’è di più – aggiunge. Quelle persone si sono proposte per aiutarmi a trovare cellulosa. Ce ne vuole molta, dato che le figure sono a grandezza naturale” [Massettini ottiene cellulosa, in modo semplice ed economico, lasciando macerare i contenitori delle uova, ndr].

Cosa conti di realizzare?

“Partendo dagli Umbri,  dagli Etruschi e dai Romani, per attraversare il medioevo, il rinascimento, il risorgimento e giungere alla contemporaneità”.

Nello specifico, quali immagini creerai?

“I monumenti simbolo della città, l’Arco Etrusco, il XX Giugno. Ma racconterò anche le imprese che hanno connotato il decollo economico di Perugia”.

Ad esempio?

“La Perugina di Luisa Spagnoli, col simbolo del Bacio o “Cazzotto”, come si chiamò all’inizio. E poi tutto ciò che appartiene alla nostra identità”.

Perché tutto questo lavoro?

“La mia passione è quella di comunicare con le persone, per portare gioia e condivisione. Non chiedo nulla a fronte di questo mio impegno. Mi metto a disposizione della città con gioia. In questi giorni di ferie conto di andare molto avanti col lavoro”.

Sarà possibile vederti all’opera?

“Chiunque può venire e assistere, fornendo magari suggerimenti. Lavoro preferibilmente di pomeriggio, perché al mattino la zona è troppo assolata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento