menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monte del Lago diventa "paese delle corrispondenze" anche nella cartellonistica turistica

L’iniziativa di Comune e Pro loco in apertura della VIII edizione del Festival dei carteggi letterari

L’apertura dell’VIII edizione del Festival delle corrispondenze ha ufficializzato Monte del lago paese delle corrispondenze. Alla presenza dell’assessore alla cultura Vanni Ruggeri e del presidente dell’associazione pro Monte del lago, Eugenio Miccio, è stato infatti inaugurato il cartello stradale che ne identifica la particolarità.

Il riconoscimento è frutto di un lungo percorso avviato ventuno anni fa con l’istituzione del premio letterario Vittoria Aganoor Pompilj che individuava in questo borgo un luogo di elezione per quello che riguarda i carteggi. Ne sono testimonianza, oltre le migliaia di lettere inviate da Vittoria Aganoor a corrispondenti in tutta Italia, le lettere da qui scritte o ricevute da letterati, come nel secolo XV Giannantonio Campano; politici, come Giuseppe Danzetta o filantropi e musicologi come Riccardo Schnabl tra cui primeggia il carteggio con Giacomo Puccini che fu spesso ospite dello stesso Schnabl nella sua villa che da questo borgo si affaccia sul Trasimeno. Un percorso che ha portato alla realizzazione del Festival delle corrispondenze.

“Dopo l’iniziativa di caratterizzazione anche fisica di Monte del lago con installazione del pannello informativo e turistico alla fine della scesa degli orti – ha dichiarato Vanni Ruggeri – come già annunciato in sede di rendicontazione dell’edizione precedente, si prosegue con l’installazione a inizio frazione di un’intitolazione ufficiale di Monte del lago paese delle corrispondenze”.

“È un cartello più che turistico – ha spiegato l’assessore - ed infatti non è a fondo marrone. È un cartello che identifica un luogo con l’evento che ormai da otto anni ne promuove le bellezze in un contesto veramente importante a livello più che regionale”.

Vanni Ruggeri ha poi ricordato l’impegno dell’assessore Eleonora Maghini, presente all’inaugurazione, che già dalla precedente consiliatura si era impegnata per l’iniziativa. Presenti anche altri rappresentanti della proloco che fino a domenica 8 settembre è impegnata, in contemporanea con il Festival delle corrispondenze, nella manifestazione culinaria la Zzurla.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento