rotate-mobile
Attualità

INVIATO CITTADINO Raccontare Perugia attraverso la ricostruzione in miniatura

Capolavori da ammirare nella vetrina di via Oberdan

Caro forestiero, ti presento Perugia. Raccontare Perugia attraverso la ricostruzione in miniatura di quattro emergenze identitarie. Una mostra dal nome suggestivo, “Come Lilliput”, elemento citazionale dai “Viaggi di Gulliver” di Jonathan Swift.

Esposizione che miniaturizza capolavori cittadini da ammirare nella vetrina di via Oberdan. Sede temporanea (si spera definitiva) della dinamica Associazione Museo del Giocattolo che propone eventi espositivi con ammirevole continuità.

Spazio d’eccellenza in cui il fondatore del Museo del Giocattolo, Luciano Zeetti, espone piccoli/grandi capolavori. Vi abbiamo ammirato la mostra pinocchiesca e quella pacifista di ‘Disarmati’. 

INVIATO CITTADINO 'Infinito Pinocchio', quella vetrina in via Oberdan seduce bambini e adulti

INVIATO CITTADINO Pensando all'Ucraina. Inaugurata la mostra “Disarmati” in via Oberdan

Sotto Umbria Jazz ne è stata inaugurata una nuova, la “lillipuziana”, avente per tema una ricostruzione in scala di piazza Grande, San Domenico, Tempio di Porta S. Angelo, S. Ercolano, emergenze /eccellenze storico monumentali della Vetusta. 

FOTO - Raccontare Perugia attraverso la ricostruzione in miniatura di quattro emergenze identitarie

 

(foto Sandro Allegrini)

Ha voluto essere presente l’assessore alla Cultura Leonardo Varasano, sempre pronto a rispondere alla chiamata di chi esalta bellezze identitarie cittadine. Lo hanno affiancato in foto personaggi di riferimento di associazioni del territorio, perugini doc che molto apprezzano questo tipo di proposta artistico-culturale.

Le realizzazioni sono opera di Carlo Raspa e della consorte Graziella Ciribifera. Compagni di vita e complici nella rappresentazione iconica di piccoli-grandi capolavori. Dice Carlo: “Ho costruito non meno di sei pezzi di grandi dimensioni. Non si contano quelli più piccoli che ho spesso regalato”.

L’illuminazione all’interno degli edifici monumentali è realizzata con lampade a basso voltaggioda12/24 volt. L’effetto è assolutamente coinvolgente.

Resteranno in mostra per tutta la durata di U.J.

Varasano pensa a una mostra in uno spazio più grande, in cui possano adeguatamente figurare queste preziosi riproduzioni che uniscono alla precisione in scala un sincero afflato affettivo. Tecnica e sentimento in perfetta fusione. Il tutto immerso nella cascata di note provenienti dalla vicina piazza Matteotti. Musica e manualità: arti che s’incontrano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Raccontare Perugia attraverso la ricostruzione in miniatura

PerugiaToday è in caricamento