rotate-mobile
Attualità

INVIATO CITTADINO A volte ritornano. Quando i migranti erano gli antichi greci

Uno studio di Maddoli coniuga Magna Grecia e contemporaneità

A volte ritornano. Quando i migranti erano gli antichi greci. Un libro di Gianfranco Maddoli rilegge un fenomeno antico alla luce degli accadimenti odierni.

Gianfranco Maddoli, storico antichista, ha scritto “L'invenzione della ‘Magna Grecia’. Migranti di ieri, migranti di oggi” con l’Introduzione di Filippo Coarelli (Rubbettino Editore, 2022, euro 15.00).

La presentazione giovedì 10 novembre, alle ore 17:00, in Sala dei Notari.

Previsti i saluti del Sindaco Andrea Romizi, del Presidente del Consiglio Comunale Nilo Arcudi, del Presidente dell’Associazione Umbria-Calabria, Pietro Abbritti.

Il volume viene presentato dallo storico medievista Franco Mezzanotte e da Valerio De Cesaris, Rettore dell’Università Italiana per Stranieri.

Da studioso della Magna Grecia, Maddoli affronta, con un linguaggio di divulgazione alta, alcune tematiche di largo interesse: cominciando con lo spiegare l’origine di una denominazione, impropriamente estesa a tutta l’Italia meridionale. E anche alla Sicilia, per scopi eminentemente turistici.

Alla luce degli attuali eventi, l’ex sindaco di Perugia invita a riflettere sulla validità della formazione e degli studi classici. Spendibili attraverso il tempo e le varie circostanze.

Al centro del ragionamento, il tema delle migrazioni che, fin dall’Antichità, ha segnato la storia dei popoli del Mediterraneo. Inducendo ad interrogarsi anche sul senso di un’Europa contemporanea, che non può ignorare i grandi problemi di un mondo ormai globalizzato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO A volte ritornano. Quando i migranti erano gli antichi greci

PerugiaToday è in caricamento