Compignano, il piccolo borgo che rinasce pezzo dopo pezzo: nuove acquisizioni e tanti progetti

Una fondazione porta avanti il progetto di rivitalizzare la piccola frazione di Marsciano, e nella ex canonica fioriscono spazi e attività

Continua l’impegno della Fondazione Compignano per il recupero e nella tutela del patrimonio urbanistico del piccolo borgo nel comune di Marsciano.

Da alcuni mesi, grazie ad una donazione fatta dall’imprenditore Marco Mariotti, la Fondazione ha acquisito la proprietà di un piccolo edificio in via 11 febbraio, all’interno del borgo di Compignano. Si tratta di un immobile fatiscente e da molto tempo inutilizzato la cui destinazione dovrà essere ora oggetto di una attenta valutazione.

“Il recupero e la tutela del patrimonio architettonico e urbanistico del borgo di Compignano – spiega il presidente della Fondazione, Augusto Coli – è una delle principali attività che caratterizzano la nostra mission. L'obiettivo è accrescere spazi e servizi dei quali la comunità può usufruire, i compignanesi come anche turisti che arrivano a Compignano per visitare il borgo o partecipare alle iniziative e attività culturali che offre. A questo si aggiunge poi anche la necessità di messa in sicurezza di strutture pericolanti e l’opportunità di migliorare il decoro urbano. Senza tralasciare, infine, che la disponibilità di spazi rimessi a nuovo crea anche opportunità economiche per i nostri giovani, come sta accadendo con il recupero dell’immobile ex Canonica donato alla Fondazione dalla Curia di Perugia”.

Proprio la ex Canonica è infatti oggetto di un’ampia opera di recupero. Nella parte dove si è conclusa, ovvero nel giardino, negli spazi seminterrati e nel primo piano, oltre ad essere stati recuperati locali a servizio della Fondazione e delle associazioni del borgo, sono stati anche attivati servizi di ristorazione gestiti da giovani compignanesi.

Intanto proseguono le attività di riqualificazione nella parte restante dell’immobile, ovvero il secondo piano, al fine di ricavare ulteriori spazi per attività sociali e ludico ricreative. Per portare a termine questi lavori è stato definito un progetto con il quale la Fondazione sta partecipando ad un bando regionale in partenariato con l’amministrazione comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • L'ultimo saluto a Carlotta Martellini, il funerale fissato per sabato 1 agosto a Solomeo

  • Scooter parcheggiato davanti alla porta di casa per una notte intera: "Complimenti, il centro è tutto tuo"

  • Tragedia di Mykonos, Carlotta e la sua risata: il ricordo delle amiche. Il professore ai genitori: "Avete solo cercato la felicità di vostra figlia"

  • Coronavirus in Umbria, è un neonato il nuovo paziente ricoverato a Perugia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento