Attualità Marsciano

Lotta al Covid, a Marsciano test sierologici rapidi per i cittadini: parte la campagna di screening

Lo screening sarà eseguito con l’utilizzo di una unità mobile e con la disponibilità di medici in pensione che, abilitati dalla Usl, provvederanno alla somministrazione dei test sierologici

Al via la campagna di screening avviata dal Centro operativo comunale di Protezione civile di Marsciano, in collaborazione con Anci Umbria e con la Protezione civile regionale, nell’ambito delle azioni di contrasto alla diffusione del coronavirus. Lo screening (mediante test sierologici rapidi), sarà riservato a famiglie con presenza di soggetti disabili o non autosufficienti, operatori della media e grande distribuzione e dei servizi alla persona (parrucchieri, estetiste ecc.), operatori di associazioni e di attività che operano in ambito sociale, culturale e della formazione e i commercianti degli esercizi di vicinato (bar, ristoranti, pasticcerie, negozi abbigliamento, mercerie, tabaccherie, edicole, ferramenta ecc.). Le categorie sono state selezionate in base alle valutazioni legate al rischio di esposizione al contagio, tenuto conto del numero limitato di kit al momento disponibili (poco meno di 2mila).  

Lo screening sarà eseguito con l’utilizzo di una unità mobile e con la disponibilità di medici in pensione che, abilitati dalla Usl, provvederanno alla somministrazione dei test sierologici.

Tutte le categorie oggetto di screening sono state contattate. “Coloro che – informa il Comune in una nota - appartenenti alle categorie sopra indicate, non avessero ancora ricevuto comunicazione da parte del Centro operativo comunale possono comunque inviare una mail all’indirizzo pcmarsciano.sierologico@gmail.com indicando l’elenco dei soggetti aderenti all’iniziativa (membri della famiglia, componenti associazione, dipendenti dell’attività, ecc.) e un contatto telefonico. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al Covid, a Marsciano test sierologici rapidi per i cittadini: parte la campagna di screening

PerugiaToday è in caricamento