INVIATO CITTADINO Al Manu Adamo Scaleggi all'opera nel restauro di un antichissimo sarcofago

È un restauratore conosciuto e apprezzato nel mondo, non si contano i lavori prestigiosi

Adamo Scaleggi mostra un rocchio di colonna romana, utilizzata come vera di un pozzo (si notano i segni lasciati all'interno dall'attrito delle funi)

È un restauratore conosciuto e apprezzato nel mondo. Non si contano i lavori prestigiosi effettuati da Adamo Scaleggi con la massima soddisfazione dei committenti. Per restare tra le mura della Vetusta, ricordo il lungo e impegnativo lavoro sull’Arco Etrusco o sullo splendido lapidario del Manu, riportato a piena leggibilità. Ora il principe dei restauratori – come ha già fatto in altre occasioni – si mette sotto i riflettori per arricchire curiosi ed estimatori di un vero contatto col work in progress.

Oggi, lunedì 1° luglio, alle ore 18, al Museo archeologico nazionale dell’Umbria, sarà possibile vedere Adamo Scaleggi mettere le mani (e gli strumenti del mestiere) su di un sarcofago strigilato, in marmo, risalente alla seconda metà del II sec. d.C.

Il pregevole manufatto è esposto, tra vari e pregevoli reperti, nel chiostro dell’ex convento domenicano di piazza G. Bruno, 10, sede del Museo Nazionale Archeologico dell’Umbria. Sarà ovviamente presente la direttrice Luana Cenciaioli, che introdurrà la performance con qualche parola di presentazione dell’opera e del restauratore.

L’intervento è dovuto al contributo dell’Archeoclub Perugia che ha inteso mettersi a disposizione, al fine di riportare l’antico manufatto al suo originario splendore.

Il sarcofago è scandito da quattro colonnini, decorato con scanalature ondulate (“strigilature”), e presenta sui fianchi raffigurazioni di grifi, animali sacri ad Apollo e al Sole. Non è casuale la coincidenza del mitico animale col simbolo della città d’Euliste. I Grifi hanno testa mutilata e sono sovrastati da un’iscrizione incorniciata.

Il sepolcro fu utilizzato per Berardo I di Farfa, abate-guerriero, deceduto nel 1089.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento