Da Mantignana parte la rivoluzione social per tutte le mamme: una pagina per consigli, lavoro e figli

“Il lavoro di mamma (Pg e dintorni)” ha raccolto quasi mille "amiche", tanto da spingere l’amministratrice a creare una omonima pagina social già seguita da moltissimi follower

Diventare mamma è bellissimo, ma può capitare, soprattutto se non si hanno aiuti familiari o si vive fuori dal proprio luogo di nascita, che ci si possa sentire un po’ soli. Condividere esperienze, anche grazie al supporto fondamentale dei social e reinventarsi, soprattutto con un occhio rivolto al lavoro, può diventare uno stimolo, utile ad accendere la fantasia e la creatività. E’ quanto ha fatto Vanessa, una giovane mamma di Mantignana (ora residente a Magione - ndr) che il 22 agosto scorso, ha aperto un gruppo FB. Denominato “Il lavoro di mamma (Pg e dintorni)” nel giro di pochissimo ha raccolto quasi mille "amiche", tanto da spingere l’amministratrice a creare una omonima pagina social già seguita da moltissimi follower. 

“Ero una restauratrice e decoratrice, ma la scelta di diventare mamma e la lontananza dalla famiglia mi ha fatto abbandonare il lavoro – racconta – da sempre sono appassionata di cucito, di lavorazione del fimo, passioni che potevano anche avere un mercato, ma farsi conoscere non è facile e propormi con le giuste modalità ancora meno. Però ho anche pensato di non essere l’unica, per questo mi sono buttata ed ho aperto il gruppo". "Generalmente si pensa - aggiunge ancora - che quando i piccoli saranno più cresciuti si potrà riprendere a lavorare, ma poi il rientro è difficile e dopo una certa età si è sempre penalizzate, la necessità di organizzarsi, quindi, è sentita da moltissime e la pagina aiuta proprio per questo”.

 Ma chi sono le donne che popolano “Il lavoro di mamma (Pg e dintorni)”? Non solo artigiane, ma donne, anche nonne - provenienti da più angoli dello stivale, fin dalla Sicilia - desiderose di proporsi e di mettersi a disposizione. Non solo, quindi, una vetrina di prodotti, ma anche di servizi, dall’abbigliamento per bambini alla parrucchiera, dall’artigianato artistico all’aiuto in casa, all’insegna del valore simbolico del ‘dono’ di sé. “Quando le donne si uniscono – dice ancora Vanessa – si genera una magia particolare, c’è amicizia, c’è sostegno, ci sono consigli e suggerimenti ed è il coinvolgimento è ancora più bello”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il prossimo passo, di questo “esperimento sociale”, oltre a sviluppare la pagina inserendo il profilo dettagliato di ciascun componente, è uscire dal mondo social e creare occasioni di visibilità, anche per evitare l’inevitabile circolo vizioso che veda come clienti delle mamme ... solo altre mamme. Per questo, nell’imminenza del Natale, una delle componenti di questa comunità social che ha un’attività all'interno del centro commerciale Le Due Torri di Collepepe si è adoperata per ospitare al suo interno le altre "amiche" mamme. Per un mese, a partire dal 30 novembre, il sabato (dalle 10:00 alle  20:00) e la domenica (15,30 – 20,00), seguendo una turnazione condivisa che ne vedrà partecipare una quindicina alla volta, si presenteranno al grande pubblico con quanto sanno fare, ma soprattutto con la forza di un’idea: essere “super mamme” si può ... ed è bellissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento