menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta da www.iluoghidelsilenzio.it

Foto tratta da www.iluoghidelsilenzio.it

Il Comune di Magione ristruttura uno dei borghi umbri più belli ma meno conosciuti: la cittadella di Antria

Un borgo in miniatura che negli ultimi anni è stato rilanciato grazie al presepe vivente. Una trentina gli abitanti del borgo medievale

Il Comune di Magione investirà 200mila euro per il piccolo Borgo di Antria per farlo entrare di diritto nei luoghi medievali più belli della nostra Umbria. Antria, dove ci abitano una trentina di persone, è di fatto una sorte di fortezza dove all'interno delle mura ci sono vicoli, piazzette, chiesette, antichi pozzi, palazzi nobiliari. Un borgo in miniatura che negli ultimi anni è stato rilanciato grazie al presepe vivente e alla sagra paesana. Dal 21 al 28 giugno sono previsti dei festeggiamenti specia per il XXV del Ss.Crocifisso.

I lavori prevedono la ripavimentazione in pietra del percorso interno alle antiche mura da via Antica fino a piazza Antonio Bonciari salvaguardando il bordo storico in mattoni antichi. Il rifacimento del manto stradale sarà anche occasione per l’interramento dei sottoservizi con la volontà, previo accordo con Enel e Telecom, di riuscire a far passare sottoterra anche i cavi elettrici e della telefonia. “Si tratta di un importante intervento – commenta l’assessore ai lavori pubblici, Massimo Ollieri –, che va a riqualificare un borgo ricco di storia e per il quale è previsto un investimento di circa 200mila euro”. 

Intanto gli operai del comune, su sollecitazione della comunità locale, hanno provveduto a liberare da una vegetazione cresciuta in modo disordinato un tratto delle antiche mura in prossimità della Quattrocentesca chiesa di san Rocco. Un primo intervento che ha restituito decoro a un luogo di particolare bellezza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento