Attualità

La solidarietà non si ferma, consegnati venti computer agli alunni di Magione per seguire le lezioni

I volontari della Misericordia li hanno consegnati porta a porta. la preside dell'Istituto Mazzini: “Un’ulteriore dimostrazione – commenta – di come la collaborazione e lo spirito di comunità fanno sempre la differenza

I volontari della Misericordia in prima linea per aiutare gli studenti nella didattica online. Accade all’Istituto omnicomprensivo G.Mazzini di Magione dove, grazie alla dirigente scolastica, Lorella Monichini, e alla Misericordia, sono stati consegnati venti computer agli alunni che ne avevano fatto richiesta.

“l primo pensiero – spiega la dirigente – all’indomani del decreto del 4 marzo 2020, che sospendeva le attività didattiche in presenza, è stato quello di trovare una rapida soluzione per mantenere il contatto con gli alunni. Grazie alla dotazione tecnologica della scuola siamo immediatamente riusciti a ristabilire i contatti con quasi tutti gli studenti ma alcuni di loro, circa una ventina, ci hanno invece informato di problemi legati alla connettività e all’uso dei dispositivi”.

“Per questi – prosegue - sono stati attivati dei contratti di comodato d’uso per prestare i dispositivi in dotazione della scuola. Ed è qui che è entrata in gioco la Misericordia di Magione. Infatti grazie alla sua preziosa collaborazione è stato possibile superare le crescenti difficoltà legate alle restrizioni per il contenimento del Covid-19”.

I volontari hanno così consegnato porta a porta i pc agli alunni, mettendo a disposizione le loro competenze digitali a supporto dei ragazzi in difficoltà e della scuola stessa. “Un’ulteriore dimostrazione – commenta – di come la collaborazione e lo spirito di comunità fanno sempre la differenza nello sviluppo di un territorio ed in modo particolare nella formazione del cittadino. Quest’ultima, peraltro, finalità alla quale la scuola tiene molto”.

A nome di tutta la scuola intendo ringraziare i volontari che in questi giorni si stanno adoperando per farci sentire meno il peso di questa assurda situazione ed in particolare ringrazio il vicepresidente della Misericordia, Fabrizio Alunni, per la prontezza con la quale ha risposto al nostro accorato appello”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La solidarietà non si ferma, consegnati venti computer agli alunni di Magione per seguire le lezioni

PerugiaToday è in caricamento