menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La memoria di Costantino Camera è più viva con l’apparecchiatura donata al reparto di Cardiologia

Colleghi ed amici ne hanno tratteggiato la figura del carabiniere a due anni dalla scomparsa

Per ricordare Costantino Camera, appuntato dei Carabinieri in servizio presso la sezione di polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Perugia, scomparso due anni fa in un tragico incidente stradale, colleghi ed amici hanno voluto ricordarlo con una donazione all’ospedale di Perugia.

Con il ricavato di una manifestazione sportiva è stata acquistata un'apparecchiatura di diagnostica di patologie cardiache, destinato alla struttura complessa di cardiologia del Santa Maria della Misericordia.

Alla cerimonia di donazione, sono intervenuti, con la moglie del militare prematuramente scomparso, Rita Mancini, infermiera dell’azienda ospedaliera di Perugia, il tenente colonnello Giovanni Mele, responsabile della sezione di polizia giudiziaria e il direttore della Cardiologia Claudio Cavallini.

A ricordare la figura del militare scomparso, originario della provincia di Salerno, prossimo ai 35 anni di servizio nell’Arma dei Carabinieri, impegnato nel sociale con tante iniziative nel mondo del volontariato, sono stati con il tenente colonnello Mele e l’amico e collega di una vita Gabriele Giuliacci.

Alla semplice cerimonia di donazione hanno anche presenziato il Rettore dell’Università di Perugia Maurizio Oliviero e il commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera di Perugia Antonio Onnis.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento