menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"A riveder le stelle" con lo sguardo dell'artista: gli astri secondo Dottori, Fuso, Fontana e tanti altri

La mostra "Aneliti di stelle" al Museo civico di Palazzo della Penna fino al 2 febbraio

Dallo sbarco sulla luna al “riveder le stelle” di Dante Alighieri (nel 2021 sarà il settimo centenario della morte del poeta), dagli astri di Gerardo Dottori alla Luna interpretata da Brajo Fuso, senza dimenticare Alessandro Bruschetti, Giuseppe Capogrossi, Enrico Prampolini e tanti altri artisti dal Futurismo allo Spazialismo, sconfinando nelle correnti Pop.

È quanto propone la mostra “Aneliti di stelle”, voluta dall’assessore alla Cultura Leonardo Varasano, curata da Andrea Baffoni con la collaborazione degli Archivi Gerardo Dottori di Perugia, ospitata fino al 2 febbraio al Museo civico di Palazzo della Penna di Perugia.

La mostra presenta opere di Franco Bemporad, Aldo Bergolli, Alessandro Bruschetti, Giuseppe Capogrossi, Roberto Crippa, Piero Dorazio, Gerardo Dottori, Gianni Dova, Lucio Fontana, Brajo Fuso, Cesare Peverelli, Enrico Prampolini, Emilio Scanavino, Salvatore Scarpitta, Mario Schifano e Giulio Turcato.

Il percorso espositivo interseca e fa dialogare la storia e la scienza, l’interesse per la Luna e la corsa alla conquista del satellite naturale della Terra, con le suggestioni e le descrizioni su tela degli artisti come Dottori e Prampolini, oppure gli stimoli per l’opera di Fontana. Spazio alle riflessioni astratte di Piero Dorazio, Giuseppe Capogrossi e Giulio Turcato. Fino a giungere allo spazialismo di Peverelli, Bergolli, Dova, Crippa, Scanavino. Interessante il confronto sulla Luna, le sue rappresentazioni e suggestioni, tra Franco Bemporad e Brajo Fuso, dei quali sono esposte opere inedite (nel cortile di Palazzo della Penna sono esposti anche gli Etruscolidi).

La mostra si conclude con l’esposizione di un antico astrolabio arabo (1400 circa), gentilmente prestato da APS “StarLight, un planetario tra le dita”, e suggestioni audiovisive e immersive (a cura di Munus Arts&Culture).

Per informazioni: Museo civico di Palazzo della Penna; telefono +39 075 9477727 – palazzodellapenna@munus.com, turismo.comune.perugia.it; orari biglietteria: ore 10-18 da martedì a domenica (chiuso lunedì, 25 dicembre e 1° gennaio).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento