Attualità

Fondi per il volontariato, ecco il libro di ricette “Zucca fatata, cotta e mangiata", dall'antipasto al dolce

Nell'opera di Ida Trotta e Silvana Moretti una raccolta strepitosa di favole e novelle sulla zucca

La cake desiger Maria Teresa Pagnotta con le autrici Ida Trotta e Silvana Moretti e il pittore Francesco Quintaliani, autore della copertina

La sala conferenze del Comitato per la vita Daniele Chianelli come location per celebrare un libro strepitoso e aiutare l’associazione Volontari del piede diabetico in Umbria. L’occasione era costituita dalla presentazione del volume di Ida Trotta e Silvana Moretti “Zucca fatata, cotta e mangiata”. Un libro bifronte che comprende una serie di ricette (dall’antipasto al dolce) a base di zucca e una raccolta strepitosa di favole e novelle in cui a farla da padrona è la polivalente e imprevedibile cucurbitacea.

Ha coordinato l’evento il presidente Fausto Guglielmi. Sono intervenuti, oltre alle autrici intervistate dal nostro Inviato Cittadino, in veste di prefatore, la curatrice editoriale Costanza Bondi, capitana delle Woman@Work, e Gianluca Galli della casa editrice Morlacchi. Per il Chianelli, la dottoressa Valeria Marini. Intervento del medico dell’Associazione, Cristiana Vermigli. La manifestazione ha visto la presenza di numeroso pubblico che ha acquistato il volume i cui
proventi sono destinati all’Associazione benefica.

Complimenti particolari ai due artisti che hanno impreziosito il volume. L’interno porta disegni del dodicenne Giovanni Maria Sorcetti. La copertina è stata realizzata dal noto artista perugino Francesco Quintaliani. A concludere il pomeriggio, una serie di letture di testi in perugino a cura dell’attore Leandro Corbucci.

Il rinfresco a chiusura dell’evento ha visto la presentazione della torta della cake designer Maria Teresa Pagnotta che ha voluto riprodurre la doppia copertina del libro. Un pomeriggio che ha visto concorrere tante persone, animate dalla persuasa intenzione di fare del bene, sovvenendo alle necessità di una categoria di pazienti particolarmente a rischio. A riprova del fatto che arte e cultura sono veramente tali, se portatrici di solidale umanità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi per il volontariato, ecco il libro di ricette “Zucca fatata, cotta e mangiata", dall'antipasto al dolce

PerugiaToday è in caricamento