rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Attualità

Leucemie mieloidi acute, maxi finanziamento per la ricerca della professoressa Maria Paola Martelli

La professoressa Maria Paola Martelli, del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Perugia, ha vinto il prestigioso grant Proof of Concept 2023 dello European Research Council (Erc)

Maxi finanziamento per la ricerca sulle leucemie mieloidi acute. La professoressa Maria Paola Martelli, del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Perugia, ha vinto il prestigioso grant Proof of Concept 2023 dello European Research Council (Erc), che le garantirà un finanziamento di 150mila euro per un periodo di 18 mesi, "accordato al fine di esplorare il potenziale innovativo di risultati specifici della sua ricerca", scrive l'Ateneo. 

"Tema del progetto reMARK-AML - spiega la professoressa è quello di ripensare specifici indicatori di malattia, si parla di leucemia mieloide acuta, una forma di tumore del sangue estremamente aggressiva, nel loro significato predittivo di risposta alla terapia e prognosi, con l’obiettivo di mettere a punto test capaci di rilevarli che possano essere utili per migliorare il monitoraggio e le terapie dei nostri pazienti".

EMATOLOGIA PERUGIA, CHIANELLI E REGIONE ESULTANO PER I RISULTATI DI MARIA PAOLA MARTELLI 

Il progetto "deriva dalle conoscenze acquisite negli anni, in particolare durante i 5 anni del progetto ERC Consolidator grant terminato lo scorso anno, per cui voglio ringraziare le mie collaboratrici, e in particolare le dottoresse Ilaria Gionfriddo e Francesca Milano per il supporto che va al di là della attività di ricerca, e i miei collaboratori, nella ricerca e nella clinica, l’Ematologia tutta, l’Azienda Ospedaliera di Perugia, il nostro Dipartimento e l’Ateneo. Un ringraziamento particolare va ai pazienti e ai loro familiari e a chi li accoglie e sostiene come il Comitato per la Vita ‘Daniele Chianelli’. Anche loro credono nella nostra ricerca e rappresentano la nostra motivazione più forte". 

"Il prestigioso grant - sottolinea il rettore dell'Unipg, Maurizio Oliviero - costituisce motivo di orgoglio per l’intera comunità universitaria e rappresenta un’ulteriore riprova del livello internazionale e dell’assoluta eccellenza dell’attività scientifica portata avanti dalle nostre ricercatrici e dai nostri ricercatori. Ancora una volta, si tratta di una ricerca al servizio delle persone e della loro qualità della vita e siamo pertanto ben lieti di celebrare l’impegno dell’Ateneo nel mettersi al servizio della comunità scientifica e del benessere comune. Alla professoressa Martelli, esempio di passione, dedizione e competenza, vanno dunque le mie più vive congratulazioni, unite alla certezza che molti altri successi seguiranno a questo". 

Per il direttore del Dipartimento di Medicina e Chirurgia, Vincenzo Nicola Talesa, "la scelta dello European Research Council di investire nel progetto di ricerca della professoressa Martelli rappresenta un meritato riconoscimento del potenziale innovativo dell’attività scientifica da lei condotta all’interno del Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo, per lo studio e lo sviluppo delle terapie e dei trattamenti nel campo delle leucemie mieloidi acute, che necessitano di un approccio metodologico specifico. Rivolgiamo pertanto alla professoressa Martelli, di cui ben conosciamo il valore scientifico e umano, le nostre felicitazioni, anche a nome del Dipartimento, per l’importante riconoscimento ottenuto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leucemie mieloidi acute, maxi finanziamento per la ricerca della professoressa Maria Paola Martelli

PerugiaToday è in caricamento