Lunedì, 22 Luglio 2024
Attualità

Risplende al sole di marzo il duomo di San Lorenzo: così bianco e pulito i perugini non l'hanno mai visto

Tolti i ponteggi dalla facciata principale e quella laterale, adesso si passa a ripulire la scalinata in piazza IV Novembre

Lavorare per la propria città e restituire alla bellezza e all’antico splendore il duomo di San Lorenzo ai perugini si può descrivere con due parole: “grande onore”. Francesco Peccini, titolare della Pe.Tri.Costruzioni Generali S.r.l. con Maurizio Trippolini, guarda i ponteggi che liberano la parete esterna della navata e la facciata della cattedrale di Perugia e può mostrare orgoglio e soddisfazione per il lavoro fatto.

Le impalcature stanno scendendo, il duomo di San Lorenzo torna a respirare e le pietre splendono al primo sole di marzo.

Come nasce l’idea di ripulire la cattedrale?

“La Pe.Tri. costruzioni generali srl è un’impresa edile Umbra che si occupa di costruzioni e ristrutturazioni civili ed industriali nel settore privato ed è accreditata con Eni. Nel 2021, con l’incremento dei lavori inerenti il Superbonus e le agevolazioni nel settore delle ristrutturazioni, la nostra impresa, la società si è consorziata con il Consorzio Bologna Costruisce, partner premium di Eni ed è stata accreditata come ditta fiduciaria con general contractor quali Snam e Cgc Italia. Con l’iniziativa ‘Riqualifichiamo l’Italia’ abbiamo operato a Bologna. Quando ci è stato chiesto di fare qualcosa di simile altrove abbiamo subito pensato alla nostra città. E devo ringraziare l’ingegner Roberto Regni che si è attivato con la curia perugina e Brunello Cucinelli, senza di lui non avremmo potuto fare l’intervento”.

Che tipo di intervento avete fatto su una facciata colma di storia cittadina, a partire dal pulpito di san Bernardino al crocifisso della Guerra del sale per arrivare alla statua di Giulio III di Vincenzo Danti e della Vergine di Aroldo Bellini?

“Abbiamo proceduto al lavaggio della facciata con prodotti appositi, chiamando anche due dite specializzate nel restauro di materiali lapidei e poi abbiamo provveduto a stuccare le pietre una ad una. Sono stati rimossi anche degli inserti in cemento, frutto di interventi del passato. Si tratta di un lavoro di pulitura profonda che non era mai stato fatto e abbiamo restituito alla città la realtà della cattedrale quando fu costruita, perché quella che i perugini hanno visto per tanti anni, con i segni del tempo e dello smog, non era il vero volto del duomo. Il lavoro non è finito, perché adesso passeremo a pulire anche la scalinata, protagonista della vita cittadina e anche di un utilizzo poco consono la notte. Finiti i lavori, anche se manca la parte posteriore, in piazza Danti, avremo una cattedrale e una scalinata in tutto il loro splendore. Poi, magari, si potrà anche pensare a proteggere questo bene, forse con una cancellata?”.

La Pe.Tri. costruzioni generali srl opera nel settore dell’edilizia, occupandosi di impermeabilizzazioni di coperture, lavaggio facciate, demolizioni, isolamento acustico, isolamento termico a cappotto, installatori di facciata ventilata, montaggio linee vita, realizzazione piscine, pavimentazioni esterne, manutenzione condominiali, distributori di carburante, nuove costruzioni.

“Tra i lavori in fase di esecuzione, oltre, alla riqualificazione delle facciate della Cattedrale di San Lorenzo in Perugia, abbiamo la Cooperativa finanzieri Castiglione del Lago, una condominio in via Caprera e uno in via Colli della Serpentara a Roma e la copertura dell’abbazia San Pietro” conclude Peccini.

Il restauro conservativo e sostenibile della Cattedrale di San Lorenzo di Perugia è stato reso possibile da Eni gas e luce, Fondazione Brunello e Federica Cucinelli e Arcidiocesi di Perugia, con la collaborazione della Soprintendenza dell’Umbria, tramite l’iniziativa “Cappottomio” attraverso le imprese partner Bologna Costruisce, Consorzio della CNA Costruzioni, e l’impresa Petri per la parte di realizzazione dei lavori; HarleyDikkinson per la parte di servicing.

Risplende la cattedrale di San Lorenzo di Perugia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risplende al sole di marzo il duomo di San Lorenzo: così bianco e pulito i perugini non l'hanno mai visto
PerugiaToday è in caricamento