menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO La segnalazione dei residenti: camper abbandonato in via Purgotti

Quel camper fa ormai parte del paesaggio. Non si sa chi lo abbia parcheggiato nel piazzale che precede il parchetto dei Rimbocchi

Quel camper fa ormai parte del paesaggio. Inutili le segnalazioni dei residenti di via Purgotti. “Nessuno è mai venuto, non dico a toglierlo di mezzo, ma nemmeno a vederlo” brontola, amareggiata, una persona che abita a poca distanza da lì. “E nemmeno la Municipale – aggiunge – si è fatta carico di attivare dei controlli”.

Parliamo di un mezzo sulla cui efficienza c’è di che avanzare seri dubbi. Sta lì, con un po’ di ruggine, a impicciare. Si parla di una situazione che “provvisoriamente” va avanti da anni.

Non si sa chi lo abbia parcheggiato nel piazzale che precede il parchetto dei Rimbocchi. Ci sarebbe anche da accertare chi e perché lo abbia abbandonato. Il titolare di quel bidone potrebbe anche essere deceduto, come accaduto al padrone di una vettura parcheggiata a pochi metri, sotto il portico di un piccolo condominio. Nel caso della macchina, si sa a chi apparteneva e il proprietario subentrato alla titolarità del garage adiacente provvederà a farla togliere. Mentre l’identità del padrone del camper rimane ignota.

“Oltre alla bruttura – aggiunge un residente di prossimità – c’è da considerare che, approfittando della ‘copertura’ di quel mezzo e dell’erba alta, qualche sconsiderato ha abbandonato là dietro degli pneumatici”, e mostra la prova provata di questo segno d’inciviltà.

Il mezzo ha una targa (intestata “Roma”) attraverso la quale si può risalire al proprietario. Si tratta di imporgli la rimozione, sempre che venga constata la sua esistenza in vita. O, in casi estremi, di conferire il mezzo – a spese del Comune – alla rottamazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento