rotate-mobile
Attualità

La seconda vita di Corso Garibaldi dopo gli anni difficili: iniziative, integrazione e spirito di borgo. E a Natale un mese di eventi

Solo questa estate sono stati sei gli eventi di promozione del quartiere del Borgo D'oro: registrate circa 10mila le presenze

Corso Garibaldi protagonista anche per il Natale. Con “Garibaldi Open District”, l’associazione Aps Assogaribaldi propone un mese di eventi nel quartiere. Un progetto collegato e ad integrazione dell'iniziativa del Comune di Perugia “L’Ast Christmas - L’albero sui tetti” che prenderà forma nel centro storico e sarà visibile di sera e notte. Per Corso Garibaldi si tratta di una secondo giovinezza dopo una rivitalizzazione culturale e una riqualificazione urbana che va avanti da alcuni anni

Da segnalare che il processo messo in atto ha avviato un ritorno alla normalità e prodotto l’apertura di nuove attività negli ultimi due anni (Pizzeria Paciotti, Ristorante Mandela, Arepapà, Chicken Fuji, Studio artistico di Gabriel Carucci) e altre nuove recentissime aperture (Mazza chef, ex Cammino Garibaldi). Senza dimenticare i locali che hanno sviluppato e ampliato la loro offerta come Dal Mi Cocco, Il Giardino, Wang Noodles e Umbrian Concierge.

Il cuore della manifestazione sarà Piazza Lupatelli a cui saranno collegati tutti gli altri spazi culturali: Chiesa di San Fortunato, Palazzo Gallenga-Stuart, Chiesa di Sant'Agostino e Piazza Lupatelli, Domus Pauperum (ex Dormitorio dei Poveri), Cinematografo Comunale Sant'Angelo, Tempio di San Michele Arcangelo, Il Cassero di Porta Sant'Angelo, Complesso Monumentale San Matteo degli Armeni, Ex chiesa di San Benedetto dei Condo.

La manifestazione comprende iniziative di cinema, musica, arte, cucina multietnica, visite guidate, divulgazione e presentazioni di libri: tra gli eventi proposti c’è il concerto solista del noto chitarrista Adriano Viterbini conosciuto per la sua collaborazione tra gli altri con Bombino e Bud Spencer Blues Explosion presso la Chiesa di Sant’Agostino in Piazza Lupattelli; il concerto di uno tra i più rinomati trombonisti dell’attuale scena musicale come Filippo Vignato con il suo progetto in solo “Solologue” presso il Tempio di San Michele Arcangelo; l’esibizione del batterista Marco Zanotti e del musicista Francesco Bucci.

Altro elemento centrale dell’azione di promozione avviata, inoltre, è relativo alla caratteristica di Corso Garibaldi e la centrale piazza Lupatelli, visto che sono anche la zona del centro storico di Perugia che si caratterizza per essere l'unico punto della città dove trovare non solo cucine e cibi da tutto il mondo ma un melting pot di culture, per un processo di inclusione vera che si sta realizzando.

Solo questa estate (2021) sono stati sei gli eventi di promozione del quartiere del Borgo D'oro, inizialmente con le restrizioni causa pandemia e poi sempre più partecipate: sono circa 10mila le presenze registrate, sia all’aperto che nei locali e ristoranti. Le attività della via che si sono mobilitate per il progetto Garibaldi Open District insieme all’associazione Assogaribaldi Aps sono: Dal mi Cocco, Wang Noodles, Umbrian Concierge, Zin Zan, Petra, Ristorante Mandela, Il Giardino, Arepapà, Pizzeria Paciotti, Chicken Fuji, Sapore Greco; da segnalare la stretta collaborazione con l’associazione Vivi il Borgo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La seconda vita di Corso Garibaldi dopo gli anni difficili: iniziative, integrazione e spirito di borgo. E a Natale un mese di eventi

PerugiaToday è in caricamento