rotate-mobile
Attualità

MADE IN UMBRIA La Guida Michelin premia AldìVino; menzione speciale nella più prestigiosa guida enogastronomica internazionale

Il ristorante di Corciano ottiene una grande risultato che esalta la cucina e i prodotti di qualità utilizzati

La Guida Michelin premia AldìVino

AldìVino a Corciano riceve la prestigiosa menzione ed entra ufficialmente nell’edizione 2023 della guida Michelin, un riconoscimento che potremmo considerare come l’anticamera della Stella . Dopo aver già ricevuto il cappello da L’Espresso, con questo importante riconoscimento AldìVino è uno dei ristoranti più premiati della provincia di Perugia, e si distingue per la sua cucina contemporanea e ricca di contaminazioni. Le materie prime vengono selezionate con cura secondo rigorosi criteri volti a garantire qualità e stagionalità. Nella scelta degli ingredienti viene data priorità a prodotti provenienti dal territorio e piccoli produttori. 
È lo chef Enrico Pistoletti a guidare la proposta gastronomica presso l'AldìVino. Viaggiatore curioso, desideroso di conoscere culture, tradizioni, prodotti e nuove tecniche, che integra con le sue già solide competenze al fine di alimentare e non interrompere il suo processo creativo. Sono questi gli ingredienti alla base dei piatti e dei percorsi degustazione dello chef: caratteri internazionali, sperimentazione, tradizione, ricerca e qualità. 
Braccio destro dello chef, Emanuele Rugini è sommelier e direttore del ristorante e condivide la stessa passione per il cibo e il vino di Enrico. Con una selezione di oltre 400 etichette di vini regionali, nazionali e internazionali, AldìVino è anche un'enoteca di eccellenza dove è possibile acquistare referenze particolari. 
Il ristorante Aldivino si distingue quindi come un vero e proprio tempio del vino dove si celebra l'incontro tra il cibo e il vino in una prospettiva innovativa e avvolgente. Si vuole offrire agli ospiti la possibilità di partire dalla tipologia di vino o da una specifica etichetta per poi procedere con l’abbinamento dei singoli piatti alla carta o uno dei tre menu degustazione progettati dallo chef. Il vino è quindi il punto di partenza e non il “contorno” dell’esperienza gastronomica.  
“Siamo sinceramente molto soddisfatti e felici per questo traguardo – ha commentato lo chef Enrico Pistoletti - Possiamo dire che non ci aspettavamo un riscontro così tempestivo ma ci speravamo, questo sì. Abbiamo lavorato duramente dal primo momento che abbiamo deciso di inseguire con passione e tanta determinazione una strada bel delineata. Non è sempre stato facile, ma il riscontro dei nostri ospiti e degli addetti ai lavori ci ha sempre fortemente motivato. Ora possiamo dire di aver terminato il primo capitolo…ma il libro è ancora tutto da scrivere”. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MADE IN UMBRIA La Guida Michelin premia AldìVino; menzione speciale nella più prestigiosa guida enogastronomica internazionale

PerugiaToday è in caricamento