Attualità

INVIATO CITTADINO Perugia, Jazz in August. Lavoro a pieno ritmo in piazza

Lavoro a pieno ritmo in piazza Grande per piazzare le sedute. Con tutte le regole imposte dalle norme in materia di distanziamento

Jazz in August. Lavoro a pieno ritmo in piazza Grande per piazzare le sedute. Con tutte le regole imposte dalle norme in materia di distanziamento. Un folto gruppo di operai impegnati, fin dal mattino, a prendere misure e ad accoppiare sedili e tavolinetto centrale.

La prima serie di file è costituita da coppie di sedie ancorate ad un tavolinetto centrale rotondo. L’accoppiamento è garantito da bulloni robustamente inchiavardati.

La seconda serie vede sempre sedute comode con al centro un tavolinetto quadrato, bianco o nero. Ci si chiede a cosa serva il tavolino. “Oltre ad assicurare saldamente l’inamovibilità delle sedie, costituisce anche un piano d’appoggio”, dicono. Per appoggiare cosa si può facilmente immaginare: borse, oggetti di vario tipo. E le birre… soggiunge qualcuno. Purché, precisa, in bicchieri di plastica, non certo in vetro o lattine rigorosamente proibite nella circostanza.

Il colpo d’occhio è d’effetto. Ci si augura che le persone si comportino correttamente e non si pongano questioni relativamente ai varchi… invalicabili, se non si ha biglietto e se è stato superato il numero massimo consentito di accessi. E che jazz sia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Perugia, Jazz in August. Lavoro a pieno ritmo in piazza

PerugiaToday è in caricamento