I morti sono quasi il doppio dei nati e i residenti emigrano: l'Umbria senza figli è ancora più piccola

Tasso di natalità tra i più bassi del Paese per il 'Cuore verde d'Italia', con la popolazione calata nel 2019 a 880.285 residenti

L'Umbria perde 3.539 residenti in un anno. A 'fotografare' la situazione demografica del 'Cuore verde d'Italia' è l'ultimo report dell'Istat ('Bilancio Demografico Nazionale'), rapportando i dati dell'1 gennaio 2019 con quelli del 31 dicembre successivo. Se all'inizio dell'anno la popolazione era infatti di 883.824 persone, dopo 12 mesi è calata a 880.285 (424.592 di sesso maschile e 455.693 di sesso femminile). Un saldo negativo dato dalla combinazione di tasso si natalità, tasso di mortalità e tasso migratorio.

Entrando nel dettaglio dell'Umbria, sono 5.578 i nuovi nati nel 2019 (982, il 17,6%, quelli stranieri) con un tasso di natalità di 6,3 ogni mille abitanti (10 se si prende in considerazione la popolazione straniera) che è tra i più bassi d'Italia: peggio solamente Sardegna (5,4) Liguria (5,7) e Friuli Venezia Giulia (6,2). Sesto posto invece, con 10.263 decessi annuali, nella 'classifica' del tasso di mortalità: sopra all'11,6 umbro solamente Liguria (13,8), Piemonte (12,2), Molise (12), Friuli Venezia Giulia (11,8), Toscana (11,7). Quasi il doppio dei nati dunque sono stati i deceduti, con un saldo naturale negativo (-4,685) riequilibrato in parte da quello migratorio (+1.146, con 24.147 trasferiti in Umbria e 23.001 cancellati dalle anagrafi regionali), che porta il totale all'iniziale perdita di 3.539 residenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ultimi dettagli dunque sull'immigrazione: 98.791 gli stranieri residenti in Umbria alla fine del 2019 (l'1,9 % della popolazione totale), con un aumento dello 0,3% rispetto al 2018, e di questi il 55,1% è di sesso femminile mentre sono stati circa 2.900 quelli che hanno acquisito la cittadinanza italiana. In tutto 4.711 gli stranieri arrivati a fronte dei 1.182 espatriati (+3.529 il saldo), mentre sono 1.784 i residenti italiani emigrati all'estero (a fronte dei 918 rientrati con un saldo di -866).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento