rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità

INVIATO CITTADINO Via della Gabbia: uno scandalo

Quel box, in adesione al Palazzo dei Priori, è un inaccettabile immondezzaio

Una recinzione di cantiere, debitamente autorizzata, con tanto di proroga. Ma è assolutamente inaccettabile che sia aperta e diventata una pattumiera.

La chiusura col fil di ferro ha reso libero l’accesso agli orinatori seriali.

Si pensi al “vantaggio” per i due ristoranti adiacenti. L’olezzo di orina è insopportabile.

All’interno di questo capolavoro c’è di tutto un po’: lattine, bottiglie, incarti (ci dicono anche siringhe, ma il sottoscritto non le ha trovate).

Foto - Lo scandalo di via della Gabbia

(Foto esclusive Sandro Allegrini)

Un cittadino si è recato presso la Municipale segnalando lo schifo. Dice che hanno preso appunti impegnandosi a coinvolgere chi di dovere.

Ad oggi l’errore/orrore permane. E dire che siamo in adiacenza al Palazzo dei Priori, in prossimità delle Logge di San Severo, attraverso le quali si accede alla Biblioteca della Galleria Nazionale. Insomma: una cosa del genere starebbe male ovunque. Ma qui è proprio un sacrilegio.

Rifacendosi all’origine dell’odonimo (“della Gabbia”) vale ricordare che venivano rinchiusi in una gabbia (appesa a un gancio fissato al muro) ed esposti al pubblico ludibrio i prigionieri e i criminali per essere sbeffeggiati e colpiti dal popolo. Chiedere di ripristinare il trattamento è troppo.

Ma è difficile trattenersi dal pensarlo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Via della Gabbia: uno scandalo

PerugiaToday è in caricamento