INVIATO CITTADINO Via Alessandro Pascoli, marciapiedi invasi dalle piante

Quelle radici sono vive e cacciano getti che invadono il marciapiedi

Via Alessandro Pascoli, quelle radici sono vive e cacciano getti che invadono il marciapiedi.

Una moria eccezionale, quella che ha colpito le piante della strada intestata al medico perugino del Settecento, nel tratto che unisce la chiesetta “dei barbieri” (San Matteo in Campo d’Orto) fino alla Porta Conca inferiore, o Balnearia. Piante d’alto fusto svuotate da una malattia che le divora. Un albero di consistenti dimensioni precipitò sulla pubblica via, altri furono prudentemente tagliati alla base perché in predicato di caduta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le radici erano però sufficientemente vigorose, tanto da aver “cacciato” getti consistenti che invadono e impegnano completamente il marciapiedi. Poco male, si dirà: tanto a piedi non va più nessuno. Ma siccome così non è, urge che quei polloni vengano tagliati. Bastano un paio di normali cesoie e il gioco è fatto. L’operazione si chiama spollonatura e può farla chiunque.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, due persone in mezzo alla strada tirano calci alle auto: ma uno dei due finisce al "tappeto" (le foto)

  • Doveva restare in quarantena, ma un camionista ha continuato a lavorare: poi il malore, era positivo al coronavirus

  • Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria al 3 aprile: tutti i dati per comune

  • Coronavirus Umbria, il bollettino del 7 aprile: frenano ancora i contagi, sei nuovi decessi

  • Coronavirus, altre due vittime in Umbria: lutto a Perugia e Castiglione del Lago

  • Coronavirus, bollettino Umbria del 5 aprile: su 550 tamponi 29 contagiati, 300 tra guariti e quelli senza più sintomi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento