Mercoledì, 22 Settembre 2021
Attualità

INVIATO CITTADINO Una targa ricorda Franco Piazzoli, poeta perugino

E' affissa al civico 20 di via Lupattelli, la sua casa

Una targa affissa al civico 20 di via Lupattelli (la sua casa) ricorda Franco Piazzoli, poeta perugino. Un omaggio rivolto al caro Franco, recentemente scomparso da parte dei vicini di casa e dei coniugi Monarca, Francesco Cova e altri amici che lo hanno assistito sino ai suoi ultimi giorni. 

INVIATO CITTADINO Ci ha lasciato Franco Piazzoli, poeta e sognatore, figura di spicco del Borgo d’Oro

A questi amici e vicini di casa Franco aveva dedicato una poesia il cui inizio è stato inciso in una targa d’ottone, fissata sul muro d’ingresso della sua abitazione.

Franco apprezzava molto l’opera che gli amici dedicano da anni a quello che i perugini chiamano il “vicolo lungo”, parallelo alla Lungara, antico nome di corso Garibaldi. Queste persone sensibili hanno punteggiato la zona di fiori e piante, che conferiscono all’ambiente urbano natura e bellezza.

La poesia recita: “Lu è chiamato VIGOL LUNGO / sì, ma adesso n più ci agiungo / (se un ce passa su quel sito) / VIGOL VERDE E ANCHE FIORITO”.

Un omaggio bello e umanissimo. Perché non muore mai quello il cui nome viene ricordato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Una targa ricorda Franco Piazzoli, poeta perugino

PerugiaToday è in caricamento