rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità

INVIATO CITTADINO Mobilità a Perugia, Trecchiodi all'attacco: "Non volere la tramvia è sbagliato"

Alessio Trecchiodi continua la sua battaglia, col convinto sostegno di Italia Nostra Perugia

Errare humanum, perseverare diabolicum. Non volere la tramvia in città è segno di ottusità. Continua la propria battaglia Alessio Trecchiodi, col convinto sostegno di Italia Nostra Perugia.

Dice il colonnello Trecchiodi: “Alcuni perugini, politici e non, continuano ad esprimere pregiudizi contro questo mezzo di locomozione, efficiente e non inquinante”.

“Si tratta di semplice disinformazione e di pregiudizi fondati sul niente”, aggiunge.

Cosa sostengono costoro?

“Non hanno voluto la Tramvia perché dicevano che un treno non può percorrere la via che porta da Sant’Anna a Porta Conca”.

Le cose stanno veramente così?

“Mi trovo a Siviglia, davanti all’alloggio di mia nipote. Vedo il tram che passa tranquillamente. Questo mezzo tanto odiato dai perugini mostra efficienza, silenziosità, rispetto dell’ambiente”

Cosa dimostra?

“Dimostra che è l'unico mezzo da usare per riqualificare la città, prima devasta dal traffico”.

Da cosa lo si desume?

“Osservate bene come il tram (o il Tram-Treno che è la stessa cosa) colloquia bene con i pedoni”.

Al lettore il compito di visionare il filmato e trarre conclusioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Mobilità a Perugia, Trecchiodi all'attacco: "Non volere la tramvia è sbagliato"

PerugiaToday è in caricamento