Attualità

INVIATO CITTADINO - Ci risiamo... la torre degli Sciri è ancora al buio

E non si parla solo di monumenti, ma anche di strade urbane. Il caso più recente, e personalmente verificato, riguarda l’Elce e alcune sue vie

Ci risiamo… la Torre degli Sciri è ancora al buio. Ma è mai possibile che non si riesca a tenere in ordine l’illuminazione cittadina? Questi fatti sono ormai divenuti una costante. Dovrà pur esserci qualcuno che si prende cura di controllare, riferire e assecondare un intervento in tempi brevi. È inutile favorire aperture straordinarie visite guidate, se poi la principale emergenza che ricorda la Perusia Turrita resta al buio.

E non si parla solo di monumenti, ma anche di strade urbane. Il caso più recente, e personalmente verificato, riguarda l’Elce e alcune sue vie. Via Innamorati, parte di via Vecchi e, da alcuni giorni, via Calindri, sono stabilmente al buio. I residenti dichiarano di aver avvertito ma, evidentemente, c’è chi fa orecchi da mercante. Spesso si arriva all’assurdo che le luci sono accese di giorno e spente di notte.

Non ha peraltro alcun rilievo la diceria che si tratti di spegnimenti programmati per ridurre il consumo energetico e i relativi costi a carico del Comune. È noto – o dovrebbe esserlo – che questo tipo di energia non si paga a consumo, ma a punti luce. Dunque, dato che si paga comunque, sarebbe il caso di tenere l’illuminazione pubblica in efficienza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO - Ci risiamo... la torre degli Sciri è ancora al buio

PerugiaToday è in caricamento