rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

INVIATO CITTADINO Brunangelo Falini ed Enrico Tiacci vincitori per la ricerca sul linfoma

Un premio da ascrivere alla competenza e alla qualità della ricerca attuata fra i travertini della Vetusta. A onore e merito dei due studiosi, riconosciuta la validità di un progetto innovativo per la terapia di precisione del linfoma di Hodgkin

Attenti a quei due. Quando la ricerca perugina sbanca. Brunangelo Falini ed Enrico Tiacci vincitori per la ricerca sul linfoma.

Un premio da ascrivere alla competenza e alla qualità della ricerca attuata fra i travertini della Vetusta. A onore e merito dei due studiosi, riconosciuta la validità di un progetto innovativo per la terapia di precisione del linfoma di Hodgkin.

Alle stelle la soddisfazione dei ponteggiani e segnatamente dell’Associazione Pro Ponte di Antonello Palmerini.

Con un po’ di sano sciovinismo, Gino Goti ci ricorda che Enrico Tiacci è figlio di Camillo Tiacci, esponente di una storica famiglia di Ponte San Giovanni.

Soddisfazione incrementata dal fatto che, proprio a Brunangelo Falini, la Pro Ponte ha assegnato l’Etrusco d’oro, un prestigioso riconoscimento riservato a personaggi di rango del mondo artistico, scientifico, sportivo.

Il Progetto firmato da Falini e Tiacci, della struttura ospedaliera di Perugia, è risultato il 4° migliore per punteggio tra più di 230 progetti e il premio vinto, un “Grant di Ricerca Finalizzata”, ammonta a 450.000 euro messi in palio dal Ministero della Sanità.

Per quello che vale, l’Inviato Cittadino ama ricordare che – anche se per un breve periodo – Brunangelo Falini è stato suo allievo al liceo ginnasio Mariotti di Perugia (in foto insieme a una serata di beneficenza).

Soddisfazione e complimenti anche da parte di Marcello Giannico, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera, e di Maurizio Oliviero, magnifico Rettore dell’Unipg.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Brunangelo Falini ed Enrico Tiacci vincitori per la ricerca sul linfoma

PerugiaToday è in caricamento