Martedì, 26 Ottobre 2021
Attualità

Fonti dei Tintori, si procede alla pulitura della scarpata alle spalle dello storico manufatto cittadino

Ascoltata la segnalazione di Perugia Today per un intervento di manutenzione e decoro per la parte verde

Ascoltata la segnalazione di Perugia Today (LA CRITICA Dagli applausi per il restauro delle Fonti dei Tintori alla veloce incuria il passo è stato breve...).

Si procede finalmente alla pulitura della scarpata alle spalle delle Fonti dei Tintori. Le piante morte, per difetto di irrigazione, verranno sostituite.

Era meglio dissetarle e soccorrerle prima della fine incolpevole. Ma le cose spesso vanno così. Si fa una buona scelta, come quella di piantumare una scarpata in predicato di smottamento, e si raccoglie l’applauso (Perugia, Nuovi lavori per 'proteggere' le Fonti dei Tintori).

Poi, però, si lasciano morire le piante perché ci si dimentica di annaffiarle. È accaduto esattamente questo.

Dopo il nostro appello a provvedere, sono al lavoro dei dipendenti dell’Agenzia Forestale per salvare il salvabile.

Intanto, hanno ripulito da arbusti, cespugli, erbe alte che soffocavano quelle pianticelle. Poi diraderanno il fittume che c’è anche nella parte a sinistra delle storiche fonti.

Quindi dovranno rimettere a dimora quelle piante di acero campestre che si sono seccate. È un’essenza che cresce velocemente. Altrimenti sarebbe stato bello mettere dei lecci. Che, come si sa, dànno nome al quartiere di Elce, derivante dalla denominazione scientifica di “quercus ILEX”.

Ma l’acero cresce velocemente e può dunque svolgere il ruolo di contenimento di quella scarpata.

Le piante che si sono salvate debbono la sopravvivenza al fatto che stanno sotto il muro di sostegno di viale Orazio Antinori, esploratore perugino.

Le si metta a dimora nuovamente. Ma non ci si scordi poi di dissetarle. Altrimenti saremo ancora daccapo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonti dei Tintori, si procede alla pulitura della scarpata alle spalle dello storico manufatto cittadino

PerugiaToday è in caricamento