rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Corciano

INVIATO CITTADINO Proseguono le "Note di Viaggio" alla Biblioteca Rodari di Corciano

Sotto i riflettori il duo Elisabetta Lombardi-Cinzia Pennesi

Toi, Moi et Satie. Proseguono le Note di Viaggio (V edizione) alla Biblioteca Rodari di Corciano. Col chitarrista Francesco di Giandomenico, instancabile organizzatore/promotore di musica e di cultura.

Sotto i riflettori il duo Elisabetta Lombardi-Cinzia Pennesi, a loro volta legate da un sodalizio artistico e umano che si dipana esattamente da un trentennio. Con Cinzia che, per l’occasione, festeggia anche il suo personale genetliaco.

Quale migliore occasione per proporre una sarabanda della produzione di Erik Satie, ispiratore di Debussy, Ravel, Poulenc? Uno che della provocazione iconoclasta contro le Accademie fece il proprio manifesto artistico cui ispirare anche un personalissimo train de vie.

Stravagante personaggio dalle pose originali e dai comportamenti bizzarri, eterno navigatore fra linguaggi e settori artistico-letterari-cinematografici di rango.

E proprio al cinema e alla sonorizzazione di pellicole arditamente provocatorie e giocose è stata dedicata la seconda parte del concerto.

Dopo le “Melodies” e i “Poèmes d’amour”… e tanto altro, eseguiti in duo, è stato proposto il film muto “Entr’acte”, di René Clair (1924) con Elisabetta Lombardi a pestare sui tasti in un tourbillon di note che accompagnavano corse a perdifiato dietro finti funerali, discese sulle montagne russe, spari di fucile e di cannone, apparizioni e sparizioni magiche.

Un vero tour de force della bravissima Elisabetta per seguire (ma lo sapeva a memoria) un filmato della Decima Musa neonata, i cui effetti grafici sono strabilianti, anche perché realizzati con inventività e mezzi artigianali, sovraesposizioni, accelerazioni e ralenti da sballo.

A chiudere, ancora melodie, con salti acrobatici sul pentagramma. E, in bis, una Ninna Nanna di tradizione popolare, raccolta e musicata da Federico García Lorca.

Non c’è che dire: uno spettacolo che ha aperto una proiezione multiculturale sul milieu fine Ottocento-primo Novecento. Un concerto necessario. Imperdibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Proseguono le "Note di Viaggio" alla Biblioteca Rodari di Corciano

PerugiaToday è in caricamento