L'INVIATO CITTADINO Quel pozzo alla Pescaia ha le spallette pericolanti. Urge intervenire

Non basta piazzare il nastro bianco-rosso di pericolo, lasciando la situazione di pericolo

Quel pozzo alla Pescaia ha le spallette pericolanti ed è insicuro. Urge intervenire. Non basta piazzare il nastro bianco-rosso che denuncia precarietà. Il Parco della Pescaia (mai più Verbanella, errore colossale e tradimento della toponomastica storica perugina!) chiede aiuto. I pensionati dell’Ada (Associazione Diritti degli Anziani) fanno quello che possono, ma non sono in grado d’improvvisarsi muratori.

Ci sono diverse situazioni precarie che richiedono interventi, anche in economia. Uno di questi è legato alla presenza dello storico pozzo, di notevole profondità, la cui acqua veniva un tempo utilizzata per innaffiare ortaggi. Qui c’era una ricca produzione di frutta e verdura e la zona (prima del “rettifilo”) costituiva una comoda scorciatoia per salire in centro, procedendo, come si dice, “a traverso”. Poi la strada, l’urbanizzazione, la trasformazione, che poi significa cementificazione.

Ricordo personalmente le lotte contro la società Verbanella che aveva ottenuto il permesso di cementificare questa zona bellissima. Eravamo ragazzi, pieni di ideali e ideologie. Ma, con la sola forza della protesta nonviolenta (ah, Capitini!) l’avemmo vinta sulla speculazione. Invero specularono in altra zona, in via Campo di Marte, vicino all’allora cinema Lux. Ma salvammo la Pescara, così chiamata dall’antica attività di allevamento del pesce in età medievale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come sia, tanto le antiche peschiere medievali che il pozzo ottocentesco ancora sopravvivono. Solo che quel pozzo ha le spallette (ricordo la trave di appoggio per l’attingimento) cadenti. Quella a sinistra, rispetto all’edificio, è quasi del tutto staccata. La vera in pietra e mattoni è spaccata. La copertina dell’orlo scollata. Che si aspetta a intervenire?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spettacolo in cielo, le Frecce Tricolori sorvolano Perugia: ecco l'orario

  • Le Frecce Tricolori nei cieli di Perugia, domani il grande giorno per ammirare la pattuglia acrobatica

  • LA LETTERA al sindaco. Ordinanza: "Non si interviene così: chi ha sbagliato paghi ma senza penalizzare noi commercianti"

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Coronavirus in Umbria, la mappa del contagio al 24 maggio: tutti i dati comune per comune

  • Ordinanza Umbria-Marche: via libera alla mobilità tra comuni di confine tra le due regioni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento