INVIATO CITTADINO Porta Sant'Angelo, quella casina perde i pezzi e rischia il collasso

C’era un tempo il dazio, ma quella casina perde i pezzi e rischia il collasso. Urge alienarla

C’era un tempo il dazio, ma quella casina perde i pezzi e rischia il collasso. Urge alienarla. In prossimità dell’acceso da Porta Sant’Angelo, c’era una volta un luogo di esazione. Come le Porte daziarie alla Pesa o a piazza Partigiani, erano sorvegliate da dipendenti del Comune. Qui operavano addetti di Palazzo dei Priori, pronti a far pagare il dazio sulle merci in entrata.

Dello stato pietoso di questo meschino immobile avevamo a suo tempo parlato. Quando caddero a terra pezzi di cornicione e il Comune decise di transennare e porvi un’approssimativa recinzione di cantiere, dove la cosa più solida erano le tavole traballanti.

Da qualche anno le cose stanno così. Anche peggio. Pietre e mattoni tornano a cadere, specie quando c’è vento forte. Il valore economico di questo immobile è prossimo allo zero e restaurarlo non giustificherebbe la spesa.

L’unica cosa bella è la posizione, in cima al Borgo d’Oro, e la prossimità col giardino liberty degli anni Venti.

Anni fa ci fu una manifestazione di interesse da parte di un proprietario viciniore. L’affare non si concluse per una differenza di poco conto. Dato che lo stato dell’immobile è precario e lo diviene progressivamente di più, sarebbe il caso di trovarlo, quell’accordo. E porre fine a una questione poco decente per la città. Ponendo come condizione all’acquirente di procedere all’immediata messa in sicurezza e al successivo restauro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Aeroporto, volo Ryanair Perugia-Malta confermato per tutto l'inverno

  • Commercialista infedele, spariscono 500mila euro di tasse e i clienti finiscono nei guai con il Fisco

  • La bombola del gas dell'auto diventa la "cassaforte" di un tesoretto: scoperti 750 orologi contraffatti

Torna su
PerugiaToday è in caricamento