Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

INVIATO CITTADINO Perugia, Cassero Sant'Angelo: via la recinzione, anzi no

Il racconto del professor Gianfranco Maddoli, ex sindaco del capoluogo umbro

Cassero S. Angelo. Tolgo la recinzione, anzi no. La ripristino.  Non so che pesci pigliare. Scelte incoerenti del Comune. 
Mi scrive l’ex sindaco di Perugia, professor Gianfranco Maddoli. 
Premette: “Caro Sandro, ti espongo un raccontino tragicomico per la salute mentale degli addetti del nostro beneamato Comune e per la gestione da parte di questa Amministrazione”.

Cominciamo bene! Di che si tratta?
“Tu sai che, da anni, il Cassero di Porta S. Angelo è circondato da paletti, nastri e  da ultimo –  horribile visu! – da una rete da cantiere rossastra di plastica le cui ragioni… si sono perse nel tempo”.

Sono cose che servono? 
“Macché! Stanno lì e nessuno sa perché. Forse all’origine, dopo un terremoto, si temeva che qualcosa cedesse, ma ti assicuro che da allora sono cadute solo le deiezioni dei piccioni”.

Come residenti di prossimità, vi siete mossi?
“A seguito di interrogazioni in sede di Consiglio Comunale (una di mia figlia Lucia), fu deliberata, mesi or sono, la rimozione. Sulla stampa locale comparve la dichiarazione di un dirigente che assicurava che ‘entro 4 settimane’ le recinzioni sarebbero state rimosse”.

Quel tempo è trascorso?
“Sono trascorse settimane, mesi... e altri mesi. Ripetutamente mia figlia, in veste di Consigliere, sollecita l’assessore Numerini, il quale si trincera dietro al fatto che il Comune non ha più personale del Cantiere, che bisogna affidarsi ad appalti e che non si sa esattamente quando questo potrà avvenire”.

Ma ora, finalmente, cos’è successo?
“Questa mattina, 17 luglio, esco di casa e vedo il camioncino del Comune con due operai che stanno occupandosi della recinzione, ormai in gran parte abbattuta dall’incuria”.

Allora, la richiesta è andata a buon fine!
“Macché! Mi dico: ‘Era ora, finalmente!’. Invece, torno a casa a pranzo e che ti vedo?”

Che vedi?
“Vedo la recinzione perfettamente ripristinata!”.

Alla faccia della rimozione! Della serie “senza parole”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Perugia, Cassero Sant'Angelo: via la recinzione, anzi no

PerugiaToday è in caricamento