Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità

INVIATO CITTADINO Palazzo dei Priori, giù le mani da quei lampadari ottocenteschi

I lampadari sarebbero destinati alla rimozione per essere sostituiti, si dice, da altri con luci a led

Palazzo dei Priori. Giù le mani da quei lampadari ottocenteschi. Guai a chi li tocca.

Questa la reazione indignata di un perugino (ben informato) il quale segnala all’Inviato Cittadino un rumor che corre sottotraccia, avente il crisma della credibilità.

La cornice in cui s’inquadra la notizia è quella dei lavori in corso nell’atrio del palazzo comunale. Si sono demolite le strutture che fungevano da biglietteria e book shop.

Decisione opportuna o meno. Non è questo il punto.

Il vero punctum dolens (e quanto duole!) consiste nella notizia che quei lampadari ottocenteschi sarebbero destinati alla rimozione. Sostituiti da cosa? Si dice: da lampadari con luci a led, efficienti e risparmiose.

Ma la cosa non deve assolutamente passare. Pare - ma sta a chi di dovere verificare - che la Soprintendenza si sia espressa favorevolmente a quello che - a parere unanime di tanti perugini - si configurerebbe come uno scempio.

Uno schiaffo alla storia e all’identità del palazzo del Comune. Si dirà che quei preziosi manufatti non sono coevi all’edificio. Ma hanno un’età, una storicità, una identità che li lega indissolubilmente alla facies dell’edificio. Chi li realizzò (un fabbro artista) tenne conto di stili e contesto. E, fino ad oggi, non c’è stato nemmeno chi avesse lontanamente ipotizzato una idea tanto scellerata.

Dunque, rimuoverli sarebbe una decisione colpevole e imperdonabile. Si faranno le barricate.

Intanto, risulta che associazioni cittadine hanno pronti ricorsi, mentre c’è anche chi ha già in mano le carte bollate. Chi correrà in procura, chi protesterà in tutti i modi immaginabili e possibili (pacifici e civili, s’intende!). 
Perché una cosa è sicura: il padrone di casa è il Comune di Perugia, ossia tutti noi. E non si tocca un pelo di quello storico edificio. Altrimenti saranno noie. Questo è sicuro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Palazzo dei Priori, giù le mani da quei lampadari ottocenteschi

PerugiaToday è in caricamento