rotate-mobile
Attualità

INVIATO CITTADINO Maria (Montessori) ti chiediamo scusa

Piccolo (ma significativo) sfregio in piazzetta Montessori

Maria, perdonali (se puoi) perché non sanno quello che fanno. Una piazzetta, prima anonima, intestata alla regina della pedagogia italiana del Novecento. Oggi impreziosita da un'opera d'arte e completamente riqualificata.

A beneficio del quartiere e di tutta la città, in questo segmento del Carmine, ricco di storia e peruginità. 

Parliamo del personaggio di Maria Montessori che fu di casa tra i travertini della Vetusta e in particolare a Palazzo Gallenga per far conoscere i suoi avanzati metodi educativi.

Ora la statua è posta al limite delle scalette, proprio all'accesso nella piazzetta, gradita ai passanti e ai bambini residenti di prossimità che ci giocano volentieri.

Ma già anche sede di proiezioni open air del cinema Post Mod.

La piazzetta fu inaugurata summo cun gaudio: c’erano il sindaco, gli assessori, don Calogero di Leo a benedire, manipoli montessoriani e non.

Il tutto con tanti bambini a festeggiare, cantare, folleggiare.

Foto - Sporcata la statua che effigia Maria Montessori

(Foto Sandro Allegrini)

Ieri qualche scellerato ha lasciato il segno della sua insipienza sulla scultura che effigia la nota e apprezzata pedagogista.

Lo sbafo, sotto forma di scrittura criptica col pennarello nero, oltraggia il materiale montessoriano che il personaggio tiene dietro la schiena.

Si dirà che è roba da poco. Ma è dal poco che si misura il molto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Maria (Montessori) ti chiediamo scusa

PerugiaToday è in caricamento