Attualità

INVIATO CITTADINO Leonardo senza palestra, le soluzioni dei genitori

Le due proposte prospettate dai genitori degli alunni, fattibili e relativamente poco costose

Leonardo senza palestra. Due le soluzioni prospettate dai genitori. Fattibili e relativamente poco costose.

Siamo entrati in argomento con due servizi. Il primo, in cui abbiamo raccontato lo stato della questione INVIATO CITTADINO Elce, scuola Leonardo da Vinci: l’educazione fisica è una chimera (perugiatoday.it). Il secondo, nel quale abbiamo dato conto del tentativo di uscire dall’impasse: INVIATO CITTADINO Leonardo da Vinci, Elce. Come ti rimedio la situazione, quando manca la palestra (perugiatoday.it).

Ora riferiamo le due soluzioni prospettate dai genitori che ci hanno contattato

La prima. Un gonfiabile polivalente nel piazzale sottostante.

A valle della scuola, verso l’area verde di via Torelli, si dilata una grande superficie (foto) nella quale, col bel tempo, i ragazzi fanno educazione fisica open air e (quando c’erano i sostegni per le reti, ora tolte, gioca(va)no a pallavolo.

Non ci vorrebbe molto a sistemarvi un grosso gonfiabile al cui interno, senza allontanarsi e forzare l’orario scolastico (come si fa attualmente, emigrando e accorpando le due ore settimanali), gli alunni potrebbero utilmente prendere le lezioni. La stessa struttura potrebbe essere fruita dal quartiere per attività, tipo la ginnastica degli anziani, svolta in precedenza nella “palestrina”, ora trasformata in aula speciale di musica.

La seconda. Tornare all’edificio parrocchiale, attualmente in fase di riqualificazione.

La cosa è avvenuta per oltre un ventennio. Quando, accompagnati dal docente e da un bidello, le classi salivano quei pochi scalini che li dividono dal piazzale della parrocchia di San Donato all’Elce, con annesso edificio polivalente.

Al pianterreno era, ed è, situata una mega struttura, utilizzata come palestra e attività di carattere sportivo. Impossibile non ricordare la ginnastica, con alcune bambine campioncine in ritmica e artistica. Inevitabile il ricordo di quando la pallavolo, sponsor la Ford di Rosati, militava nelle serie alte del campionato.

Approfittare della ristrutturazione in corso [Grosse novità in arrivo alla parrocchia di San Donato all’Elce (perugiatoday.it)].

Quell’edificio è attualmente soggetto a una vigorosa ristrutturazione [INVIATO CITTADINO Fervono i lavori sul terrazzone della struttura parrocchiale di San Donato all’Elce (perugiatoday.it)]. Gli spazi del pianoterra sono liberi e disponibili. Cosa impedisce alla scuola e al Comune di Perugia di prendere accordi con don Riccardo Pascolini (sempre disponibile e aperto ai giovani e alla collettività) di destinare a palestra quello spazio immenso e disponibile? Si tratta solo di riadattarlo e metterlo a norma. L’Inviato Cittadino ne ha parlato proprio ieri con don Riccardo. Che dice: “Il Comune mi ha contattato due volte, prima dell’inizio delle lezioni, per chiedermi della palestra. Poi silenzio!

Ma tu saresti disponibile a collaborare?

“Certamente. Se mi dànno una mano a completare la rifunzionalizzazione della palestra”.

In fondo, non è difficile. Si collabora, anche finanziariamente, e la parrocchia s’impegna a cedere in uso gratuito per le attività scolastiche la palestra per un periodo non breve. Vogliamo dire 99 anni? È fattibile.

Richieste che provengono da parte dei genitori e che non ci sembrano irragionevoli. Si tratta di dare corso agli opportuni contatti e di raggiungere un accordo.

Il Comune spenderà sempre meno partecipando a questa operazione immobiliare che agendo motu proprio. Come nella condizione attuale, quando si naviga a vista, senza bussola né timone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Leonardo senza palestra, le soluzioni dei genitori

PerugiaToday è in caricamento