rotate-mobile
Attualità Passignano sul Trasimeno

INVIATO CITTADINO La leggenda di Agilla e Trasimeno, spettacolo multimediale proiettato sulle acque del lago

Dal lungolago il pubblico potrà godersi questa strepitosa novità, su uno schermo formato dalla nebulizzazione delle acque del lago. Ragguardevoli le dimensioni del supporto virtuale, che toccheranno i 9 metri di altezza per 18 di larghezza

La leggenda di Agilla e Trasimeno in forma di spettacolo multimediale si specchia nel lago. Accadrà a Passignano a far capo dal pomeriggio di Natale.

Una straordinaria rappresentazione che assume le forme del video di animazione, di fumetto riprodotto attraverso la proiezione di un ologramma.

Dal lungolago il pubblico potrà godersi questa strepitosa novità, su uno schermo formato dalla nebulizzazione delle acque del lago. Ragguardevoli le dimensioni del supporto virtuale, che toccheranno i 9 metri di altezza per 18 di larghezza.

La durata dello spettacolo si aggira sui dieci minuti e la meraviglia avrà una scansione di 20 minuti: giusto il tempo di riprogrammare i proiettori e consentire un adeguato turn over del pubblico. Ma siamo sicuri che più d’uno, specialmente i bambini, non si staccheranno da questa inconsueta visione e chiederanno di fare il bis.

L’iniziativa si contestualizza nella ricca cornice natalizia di concerti, mercatini, mostre fotografiche, estemporanee di pittura e intrattenimenti per bambini.

Un’occasione per rivitalizzare un mito carico di fascino e indissolubilmente legato alla cultura popolare lacustre. Ne fanno fede il bel libro di Marco Pareti “Avventure a Borgo Gioioso” (Morlacchi editore) 

'Tante storie a Borgo Gioioso': giocando in quarantena si impara la storia del Trasimeno.

Così come la riscoperta dell’antico sipario del Teatro Comunale Morlacchi, in cui la leggenda viene proposta in dimensioni gigantesche. 

La leggenda e il mito di Agilla e Trasimeno, la descrizione del sipario del 1814 

Il sipario del Morlacchi del 1814 è stato ritrovato e tornerà a nuova vita

Insomma: una iniziativa, quella passignanese, perfettamente in linea con le radici storiche, mitologiche, antropologiche del territorio lacustre.

Dal 25 dicembre al 6 gennaio 2022, lungolago, a partire dalle ore 17. Tutti a occhi sgranati verso la distesa del lago, a scrutare la sagoma del principe Trasimeno e della sua inconsolabile Ninfa Agilla, addolorata per averlo perduto per sempre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO La leggenda di Agilla e Trasimeno, spettacolo multimediale proiettato sulle acque del lago

PerugiaToday è in caricamento