Attualità

INVIATO CITTADINO La caserma dei Carabinieri Fortebraccio trasferita al Borgo d’Oro

È già operativa e l’11 ottobre è prevista l’inaugurazione

La caserma dei carabinieri Fortebraccio è stata trasferita da Palazzo Murena al Borgo d’Oro. È già operativa. L’11 ottobre è prevista l’inaugurazione. Alla presenza di autorità civili e militari, verrà ufficialmente inaugurata la nuova sede, ubicata nei locali ex Saffa, al civico 185 di corso Garibaldi.

Si ricorderanno le polemiche che accompagnarono la prima dislocazione che vide il trasferimento della caserma, da Ponte d’Oddi, alla Sede del rettorato. Non mancò chi gridò all’abbandono di Ponte d’Oddi, quartiere problematico. Ci fu chi, impropriamente, parlò di “criminalizzazione della popolazione studentesca”, con osservazioni, a dir poco, risibili. Poi tutto si acquietò, ma era chiaro trattarsi di una sistemazione provvisoria.

Da un paio di mesi, la nuova dislocazione, quanto mai opportuna per una serie di buoni motivi di natura logistica e funzionale. Innanzi tutto le dimensioni e l’accessibilità: il portone è proprio sulla strada. Tra i motivi di apprezzamento, la vicinanza coi colleghi del Nucleo per la tutela del Patrimonio Culturale che ha la propria sede al civico successivo. Oltretutto, una maggiore comodità è costituita dalla possibilità di parcheggio per i mezzi di servizio, nell’ampio cortile dell’ex soprintendenza archivistica.

Quel garagetto lungo via Innamorati era angusto e scomodissimo. Senza contare che talvolta dei mezzi impropriamente parcheggiati ostacolavano o impedivano la movimentazione.

Si consideri, inoltre, il fatto che dal lato opposto della strada esiste la residenza universitaria dell’Adisu “Ermini” con tantissimi ospiti. È accaduto che, specie in ore notturne, qualche studentessa sia uscita con qualche titubanza. Questa presenza dei CC renderà più sicura tutta la zona. Un apprezzamento di carattere personale anche da parte dell’Inviato Cittadino, abituale frequentatore del vicino Sant’Angelo, di Cinegatti, in via Lucida.

Ultima e più importante circostanza: la prossimità con una zona ad alta densità di spaccio e microcriminalità, come via dei Pellari, piazza Grimana e dintorni. Dove, come da noi recentemente ricordato, è ripreso alla grande lo spaccio. E dove non sono mancate aggressioni.

Tutti motivi, questi, che fanno plaudire al più volte auspicato, e finalmente avvenuto, spostamento della struttura.

PerugiaToday farà in modo di essere presente alla prossima inaugurazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO La caserma dei Carabinieri Fortebraccio trasferita al Borgo d’Oro

PerugiaToday è in caricamento